TecnologiaPellicce messe al bando: Israele è il primo Paese...

Pellicce messe al bando: Israele è il primo Paese a vietare la vendita

-

Rome
cielo sereno
28.3 ° C
31.3 °
24.2 °
74 %
1.5kmh
0 %
Dom
32 °
Lun
36 °
Mar
36 °
Mer
36 °
Gio
37 °

Si stima che circa la metà di tutti gli animali allevati per la loro pelliccia vengano uccisi per soddisfare il mercato delle finiture in pelliccia.

La Cina e l’Unione Europea sono i più coinvolti in questa mattanza. In Cina nel 2019 sono stati uccisi oltre 50 milioni di animali da pelliccia (20,7 milioni di visoni, 17,3 milioni di volpi e 12,3 milioni di cani procioni, una specie di volpe indigena dell’Estremo Oriente). Nella Ue sono stati quasi 38 milioni (34,7 milioni di visoni, 2,7 milioni di volpi, 166.000 cani procioni e 227.000 cincillà). Negli Usa 3,1 milioni e in Canada 1,8 milioni, soprattutto visoni.

Oltre all’allevamento, un numero enorme di animali selvatici viene catturato e ucciso per la pelliccia in natura, soprattutto negli Stati Uniti, in Canada e in Russia. Nel 2018, più di 3 milioni di animali sono stati uccisi per le loro pellicce in Nord America.

In Europa, l’allevamento di animali da pelliccia è stato vietato in Austria, Bosnia, Croazia, Repubblica Ceca, Lussemburgo, Macedonia, Serbia, Slovenia, Regno Unito ed è in fase di eliminazione in Francia, Belgio e Danimarca. Nei Paesi Bassi doveva entrare in vigore nel 2024, ma è stato anrticipato all’anno scorso dopo i focolai di Covid-19 scoperti negli allevamenti. In Germania (dal 2022), Svezia e Svizzera i requisiti di benessere negli allevamenti di animali da pelliccia sono stati talmente elevati da renderli non competitivi. Irlanda, Polonia, Lituania e Ucraina stanno attualmente valutando una legislazione sul divieto di allevamenti.

Ultime Notizie

Per Sainz la prima vittoria in carriera a Silverstone, in una domenica pericolosa e movimentata come poche

La sicurezza e i rischi corsiSilverstone ha visto un brutto incidente al via della gara di Formula 1, che...

casi a Londra. Sintomi e come riconoscere la malattia

Tubercolosi, grande paura di un grande ritorno. L’allarme parte da Londra ma Brexit non isola...

Assange non deve essere estradato, a Londra si gioca la democrazia

Assange non è solo, è in gioco la democrazia, avverte Vincenzo Vita in questo articolo...

Farmaco che affama le cellule tumorali forse svolta nella cura del tumore al cervello

Un farmaco che affama le cellule tumorali potrebbe essere, dopo venti anni, la prima svolta...

Polio nel Regno Unito, si temono contagi dalle acque reflue: ignorato il primo focolaio

Nel Regno Unito c’è la preoccupazione che la polio si stia diffondendo in tutto il...

“Il ciclismo di oggi è più stressante ma Pogacar può vincere 6 Tour”

Miguel Indurain, Ambassador Enervit, correrà la sfacchinata delle Dolomiti del 3 luglio insieme ad più in avanti 8milla appassionati di ciclismo, che misureranno le loro forze e le loro ambizioni sui tornanti delle montagne rosa

Devi leggere

il VIDEO diffuso dal comune della città ucraina

A Mariupol donne, bambini e...

Potrebbe piacerti ancheIMPARENTATO
Consigliato a te