GeneraleL’importanza dei gadget personalizzati nella strategia di marketing aziendale

L’importanza dei gadget personalizzati nella strategia di marketing aziendale

-

Rome
nubi sparse
31.5 ° C
33.1 °
29.2 °
57 %
2.1kmh
75 %
Sab
34 °
Dom
34 °
Lun
35 °
Mar
36 °
Mer
35 °

Dalla pubblicità in rete a quella sui cartelloni pubblicitari, passando per i gadget, la presenza alle fiere, le promozioni in atto, gli annunci sulla carta stampata e tanto, tanto altro.

Oggi, ancora più che in passato, costruire un’efficace strategia di marketing aziendale significa considerare tutti i luoghi e i momenti in cui il (potenziale) cliente entra a contatto con l’impresa, con l’obiettivo di predisporre un’esperienza che sia quanto più unica e personalizzata possibile.

Nonostante l’avvento di Internet e la vasta diffusione delle campagne di digital marketing, siano esse su Facebook, Instagram o Google, le grandi organizzazioni mondiali non hanno abbandonato le modalità promozionali offline, ancora piuttosto funzionali quando si tratta di costruire e migliorare la reputazione del brand.

Basti pensare al ruolo dei gadget aziendali, come le chiavette usb personalizzate o le tazze portapenne, ottimali per fidelizzare i clienti già acquisiti o per attrarre i nuovi. Il motivo è presto spiegato e trova la sua ragion d’essere nella psicologia: secondo importanti studi, ottenere un riconoscimento gratuito genera nelle persone un senso di gratitudine che le spinge a ricambiare il favore. Cioè, a finalizzare un acquisto. Si tratta del principio di reciprocità, da cui nasce (spontaneamente) il concetto “win-win” che accontenta tutte le parti in causa.

In questo articolo, proveremo ad entrare nel merito della questione, soffermandoci sulle modalità per scegliere i gadget promozionali, sugli omaggi più amati dai clienti e, infine, sull’importanza di coniugare tecniche offline e online nella strategia di marketing.

Come scegliere i gadget aziendali con cui promuoversi

Non tutti i regali sono uguali e per essere funzionali gli omaggi dovrebbero essere in grado di rappresentare un in più per chi li riceve, un valore aggiunto in grado di semplificare almeno un aspetto della quotidianità. In questo senso, l’obiettivo delle aziende che intendono promuoversi con i gadget personalizzati non deve essere stupire per le dimensioni dell’oggetto donato o per il materiale di realizzazione, quanto suscitare nel destinatario un senso di soddisfazione prima e di riconoscenza poi.

Nel mare magnum di possibilità tra cui scegliere, dunque, è bene selezionare gadget che riflettano i valori dell’impresa e che siano coerenti con i prodotti offerti. Seppur non esista una regola unica e stabilita per tutti, la scelta dell’omaggio dovrebbe sempre tenere conto di questi 3 elementi:

  • Della brand identity, cioè di tutte le caratteristiche che concorrono a creare l’immagine di marca;
  • Di ciò che si intende comunicare con il gadget stesso;
  • Del target a cui il gadget è destinato.

A livello tecnico, qualsiasi sia il gadget promozionale individuato per i clienti, è fondamentale che il logo aziendale sia messo bene in risalto e che catturi l’attenzione fin dal primo sguardo. Così facendo, rimarrà indelebile nella mente di chi lo guarda.

I gadget promozionali più amati del 2020

La PPAI, ovvero la Promotional Products Association International (Associazione Internazionale dei Prodotti Promozionali), ha stilato la lista degli oggetti promozionali e dei gadget aziendali più amati da chi li riceve, rifacendosi ai risultati ottenuti da un gran numero di aziende americane nel 2020.

I gadget sono stati suddivisi in 5 macro-categorie, riportate di seguito nell’ordine in cui compaiono in questa speciale classifica:

  1. Abbigliamento: al primo posto ecco le t-shirt personalizzate, i cappellini brandizzati, le polo, le giacche a vento e non solo;
  2. Salute e bellezza: medaglia d’argento per gli oggetti utili per la salute e la bellezza, come i gel per le mani o le trousse da borsetta;
  3. Tecnologia: molto amati sono i gadget tecnologici personalizzati. Spiccano in questa categoria le chiavette usb, le casse bluetooth e i diversi accessori per lo smartphone;
  4. Tazze e borracce: appena giù dal podio compaiono le tazze e le borracce, con quest’ultime molto funzionali per promuovere l’immagine di un’azienda attenta al tema dell’ecosostenibilità;
  5. Borse e accessori da viaggio: seppur il 2020 abbia notevolmente limitato la libertà negli spostamenti, ancora molto popolari sono i gadget utili durante i viaggi, come i kit con mascherina o i flaconcini per liquidi da aereo.

Gadget personalizzati e advertising sul web: perché integrare il marketing online e quello offline

Alla luce di quanto visto, appare chiara l’importanza per le aziende di coniugare nella strategia di marketing le modalità online e quelle offline. Avvalersi solo di una e trascurare l’altra, significa non considerare tutto il ventaglio di possibilità che il settore della comunicazione offre, lasciando in mano ai competitors una fetta importante del proprio mercato.

Ma non solo. Se attirare nuovi clienti con l’advertising sul web è spesso gravoso a livello economico – e questo diventa ancora più vero quando l’esigenza è attirare un pubblico ampio e variegato -, specifiche tecniche di marketing offline danno la possibilità di ottimizzare al meglio il rapporto costi/benefici. Come, per concludere, prevedere un gadget personalizzato per i clienti che hanno effettuato il loro primo acquisto.

Ultime Notizie

84.700 nuovi casi, 63 morti, in aumento ricoveri e terapie intensive

Sono 84.700 i nuovi contagi da Covid registrati nelle ultime 24 ore, secondo i dati...

Usa, in Texas entra in vigore la legge che vieta l’aborto e lo punisce col carcere

La corte suprema del Texas ha autorizzato l’entrata in vigore di una legge del 1925...

Covid, aumentano i casi di polmonite con Omicron 5. Pregliasco: Quarta dose fondamentale

Tornano ad aumentare in Italia i casi di polmonite causata dal Covid che richiedono la...

malattie respiratorie, problemi neurologici, cefalea…

Il 24% di bambini e adolescenti che hanno superato la fase acuta del Covid con...

Guerra in Ucraina, testimonianza dal fronte: pensando alla moglie

La guerra in Ucraina, la vita al fronte nella testimonianza raccolta da Antonio Buttazzo. È...

Spazzatura spaziale: 190 milioni di oggetti volanti minacciano i satelliti (e i loro servizi)

Può andare da Londra a Mosca in 10 minuti, volando a 500 chilometri da Terra, può pesare anche meno...

Devi leggere

Potrebbe piacerti ancheIMPARENTATO
Consigliato a te