TecnologiaLa Francia nel «club del Gigawatt» con il parco...

La Francia nel «club del Gigawatt» con il parco fotovoltaico più grande d’Europa

-

Rome
cielo sereno
22.7 ° C
23.9 °
21.6 °
95 %
1.5kmh
0 %
Dom
33 °
Lun
35 °
Mar
34 °
Mer
36 °
Gio
31 °

Le grandi industrie chimiche e le raffinerie del Belgio si sono unite alla competizione, ma anche la Francia è fortemente impegnata nell’idrogeno verde. Il governo Macron ha da poco lanciato il suo Consiglio nazionale sull’idrogeno, a cui collaborano ben quattro ministri, con responsabilità sulle finanze, l’ambiente, l’industria e l’innovazione. A loro si sono uniti i vertici dell’industria francese, tra cui Edf, Total, Airbus, Air Liquide e Alstom.

La strategia nazionale sull’idrogeno della Francia prevede di investire 2 miliardi entro il 2022 e 7 miliardi entro il 2030, quando prevede di avere una capacità di elettrolizzazione da 6,5 gigawatt. Engie, in particolare, ha appena firmato con Total un accordo per sviluppare e gestire quello che sarà il più grande impianto di idrogeno verde della Francia, con un elettrolizzatore da 40 megawatt che dovrebbe produrre fino a 15 tonnellate di idrogeno verde al giorno.

Situato in una bioraffineria Total nella regione meridionale della Provenza-Alpi-Costa Azzurra e alimentato da oltre 100 megawatt solari, il progetto, soprannominato Masshylia, ha già richiesto finanziamenti alle autorità francesi ed europee, con l’obiettivo di iniziare la costruzione nel 2022 e di avviare la produzione di idrogeno verde nel 2024.

Transizione rinnovabile

La Francia, come gli altri Paesi europei, è nel bel mezzo della transizione verso le energie rinnovabili e ha appena aumentato il suo obiettivo di installazioni, puntando a 44 gigawatt entro il 2028. Saucats fa parte della regione francese della Nouvelle-Aquitaine, che ha un obiettivo di capacità solare per il 2030 di 8,5 gigawatt, ma solo 2 gigawatt installati. Questo progetto, quindi, l’aiuterà in modo significativo a raggiungere il suo obiettivo per il 2030, coprendo da solo il 15% delle installazioni previste.

È interessante notare che, cercando di avviare un approccio aperto e incentrato sulla comunità, i partner chiave – Engie, Neoen, l’operatore di rete Rte e il Comune di Saucats – abbiano presentato prima di tutto il progetto alla Commissione nazionale per il dibattito pubblico (Cndp), che ha deciso di indire un dibattito pubblico con i membri della comunità per farli “partecipare allo sviluppo” del mega-parco.

Ultime Notizie

metà degli italiani teme di restare senza acqua

Emergenza idrica. Quasi la metà degli italiani (46%) teme di restare senza acqua. È quanto...

Formula 1, Gp Inghilterra, domenica 3 luglio, ore 16, dove in tv

Formula 1, Gp d’Inghilterra, domenica thrilling a Silvertone (ore 16).  Ferrari contro tutti. O la va...

Del Vecchio, il testamento: l’impero diviso per otto parti uguali. C’è anche Rocco Basilico

E’ ripartito in parti uguali tra la moglie e i figli, l’assetto societario della Delfin, la cassaforte della famiglia Del Vecchio. Lo rende popolare la stessa Delfin, a seguito dell’apertura delle disposizioni nel testamento di Leonardo Del Vecchio, distrutto lo passato 27 giugno. Sia la moglie, Nicoletta Zampillo Del Vecchio, che i figli, compreso Rocco […]

Vicenza, muore per mountaper bike: non si accorge del filo spperato, vola nel dirupo per 4 metri

Un 63enne di Bassano del Grappa, in provincia di Vicenza, è morto in seguito ad una violenta caduta con la sua mountain bike. L’incidente è avvenuto lungo una strada silvestre della Valmaron, nella zona dell’Altopiano di Asiago. Muore in mountain bike: sbalzato per diversi metri dietro schianto su filato spinato L’uomo era in passeggiata insieme […]

Covid, il bollettino di al giorno d’oggi 2 luglio: 84.700 nuovi casi, 63 morti, in aumento ricoveri e terapie intensive

Sono 84.700 i nuovi contagi da Covid registrati nelle ultime 24 ore, secondo i dati di al giorno d'oggi 2 luglio del bollettino del governo della salve. Ieri erano stati 86.334. Le vittime sono invece 63, in calo rispetto alle 72 di ieri. Bollettino al giorno d'oggi, tasso di positività al 26% Sono stati eseguiti in tutto, tra antigenici […]

Tour de France ribaltati nella seconda tappa in Danimarca: alloro aJacobsen, Van Aert è la nuova maglia gialla

Ribaltone al Tour de France. L’olandese Fabio Jacobsen, 26 anni, freccia del team Quick Step, ha vinto la seunitamenteda pausa danese del Tour de France unitamente una volata potente, coraggiosa, unitamentevulsa, tattica. A 300 metri dal traguardo era in settima positura. Improvvisamente si è spalancato un corridoio l’ha infilato rifilando una mostruoso gomitata a Sagan. […]

Devi leggere

La velatura vuole insidiare il Calcio: la regata di Max Sirena tra media e sponsor

La ricetta dello skipper di Luna Rossa, reduce, per far esplodere lo divertimento acquatico. Gareggiare ogni molti anni non aiuta, ci vuole più frequenza: i diritti tv sono stati regalati a Rai e Sky

Potrebbe piacerti ancheIMPARENTATO
Consigliato a te