MotoriIl futuro corre su 3 direttrici: giovani, eSports e...

Il futuro corre su 3 direttrici: giovani, eSports e MotoE

-

Rome
cielo sereno
23.7 ° C
25 °
22.4 °
91 %
1.5kmh
0 %
Dom
33 °
Lun
36 °
Mar
34 °
Mer
36 °
Gio
30 °

Tutti contro Marc Marquez. Il Cannibale di Cervera è l’uomo da battere anche quest’anno, mentre Andrea Dovizioso, fresco di frattura composta della clavicola, e l’immarcescibile Valentino Rossi terranno in alto i colori italiani. L’equilibrio competitivo e la presenza di tante bandiere sul podio sono 2 elementi per accrescere la popolarità del Mondiale sulle 2 ruote a motore: «La presenza di numerosi piloti di alto livello provenienti da diverse nazioni – spiega il Cfo di Dorna, Enrique Aldama – è fondamentale per accrescere l’interesse del campionato. A tal fine abbiamo lanciato il programma “Road to MotoGp” con l’obiettivo di formare giovani talenti che potranno approdare nel Mondiale in futuro».

Le dimensioni del MotoGp

Rispetto alla Formula Uno la MotoGp sviluppa un fatturato 5 volte più piccolo, ma dal punto di vista dello spettacolo produce il quintuplo dei sorpassi. «Una competizione zeppa di duelli spalla a spalla – continua Aldama – è la base per rendere il prodotto appetibile a tv, sponsor e tifosi. In tal senso insieme alla Federazione mondiale (Fim), all’associazione delle scuderie (Irta) e ai costruttori stiamo lavorando per un regolamento tecnico che incoraggi la competizione in pista».

Loading…

Giovani e fidelizzazione del cliente

Intercettare i giovani è la chiave di volta per assicurarsi lo sviluppo futuro. A tal fine al centro della strategia commerciale di Dorna ci sono i Social Media: «Intendiamo sviluppare questa area, incrementando la quantità e la qualità sia dei contenuti postati sia delle interazioni con il pubblico. Nel 2019 sui Social sono circolati più di 2 milioni di video riguardanti la MotoGp».
Altro pilastro strategico è la fedeltà del cliente. «Nel nostro sport i fan sono molto fedeli. I sondaggi mostrano infatti che il 70% dei nostri tifosi acquistano prodotti di un marchio coinvolto nella MotoGp. Inoltre pensiamo anche alla clientela corporate, offrendo servizi di ospitalità presso il Vip Village, dove le aziende possono attivare le loro attività di pubbliche relazioni». Attività, queste ultime, per ora in stand by, poiché il paddock non è accessibile a sponsor e Vip.

L’obiettivo dell’area commerciale

Guardando al futuro più lontano, un occhio si rivolge al fronte sportivo, l’altro è proiettato sull’area commerciale: «Il nostro obiettivo è aumentare la presa di coscienza del campionato, ossia la sua conoscenza tra il pubblico generalista. Il motociclismo rappresenta l’essenza di Dorna, pertanto vogliamo coinvolgere i nuovi fan attraverso una competizione accattivante, un intrattenimento di qualità e la ricerca di nuove soluzione in coordinamento con i nostri partner».
Oltre alla MotoGp reale, Dorna pensa anche alla virtuale e all’elettrica: «Il 2020 è la quarta stagione del campionato eSports MotoGp, che consentirà ai motociclisti di interagire con lo sport che amano, partecipando come giocatori al videogioco MotoGP sviluppato da Milestone. Inoltre siamo alla seconda stagione della Coppa del mondo di MotoE, dove abbiamo come partner Energica per la fornitura dei telai e Enel X per quanto riguarda la gestione dell’energia e la ricarica elettrica delle moto».
Nel pacchetto di eventi gestito dalla casa spagnola anche il Campionato Superbike, riservato alle moto derivate dalla produzione di serie. La manifestazione sportiva era scattata in Australia a fine febbraio e dopo la pausa forzata riprenderà sempre da Jerez de la Frontera il 2 agosto, per poi restare nella penisola iberica. È la Spagna infatti l’Eldorado delle 2 ruote a motore, sebbene i piloti italiani intendano sovvertire i pronostici.

Ultime Notizie

metà degli italiani teme di restare senza acqua

Emergenza idrica. Quasi la metà degli italiani (46%) teme di restare senza acqua. È quanto...

Formula 1, Gp Inghilterra, domenica 3 luglio, ore 16, dove in tv

Formula 1, Gp d’Inghilterra, domenica thrilling a Silvertone (ore 16).  Ferrari contro tutti. O la va...

Del Vecchio, il testamento: l’impero diviso per otto parti uguali. C’è anche Rocco Basilico

E’ ripartito in parti uguali tra la moglie e i figli, l’assetto societario della Delfin, la cassaforte della famiglia Del Vecchio. Lo rende popolare la stessa Delfin, a seguito dell’apertura delle disposizioni nel testamento di Leonardo Del Vecchio, distrutto lo passato 27 giugno. Sia la moglie, Nicoletta Zampillo Del Vecchio, che i figli, compreso Rocco […]

Vicenza, muore per mountaper bike: non si accorge del filo spperato, vola nel dirupo per 4 metri

Un 63enne di Bassano del Grappa, in provincia di Vicenza, è morto in seguito ad una violenta caduta con la sua mountain bike. L’incidente è avvenuto lungo una strada silvestre della Valmaron, nella zona dell’Altopiano di Asiago. Muore in mountain bike: sbalzato per diversi metri dietro schianto su filato spinato L’uomo era in passeggiata insieme […]

Covid, il bollettino di al giorno d’oggi 2 luglio: 84.700 nuovi casi, 63 morti, in aumento ricoveri e terapie intensive

Sono 84.700 i nuovi contagi da Covid registrati nelle ultime 24 ore, secondo i dati di al giorno d'oggi 2 luglio del bollettino del governo della salve. Ieri erano stati 86.334. Le vittime sono invece 63, in calo rispetto alle 72 di ieri. Bollettino al giorno d'oggi, tasso di positività al 26% Sono stati eseguiti in tutto, tra antigenici […]

Tour de France ribaltati nella seconda tappa in Danimarca: alloro aJacobsen, Van Aert è la nuova maglia gialla

Ribaltone al Tour de France. L’olandese Fabio Jacobsen, 26 anni, freccia del team Quick Step, ha vinto la seunitamenteda pausa danese del Tour de France unitamente una volata potente, coraggiosa, unitamentevulsa, tattica. A 300 metri dal traguardo era in settima positura. Improvvisamente si è spalancato un corridoio l’ha infilato rifilando una mostruoso gomitata a Sagan. […]

Devi leggere

Potrebbe piacerti ancheIMPARENTATO
Consigliato a te