GeneraleIl britannico Simon Yates primo sul traguardo di Torino....

Il britannico Simon Yates primo sul traguardo di Torino. Nuova maglia rosa sulle spalle di Carapaz

-

Rome
cielo sereno
28.3 ° C
31.3 °
24.2 °
74 %
1.5kmh
0 %
Dom
32 °
Lun
36 °
Mar
36 °
Mer
36 °
Gio
37 °

Il britannico Simon Yates, 29 anni, con una fiammata a 5 km dal traguardo di Torino, ha salutato i tre compagni di fuga ed ha vinto, in solitaria, braccia al cielo, la tappa n. 14 del Giro d’Italia.

Alle sue spalle, nell’ordine, a 15”, tre big: Himdley, Carapaz e uno spettacolare Nibali. Quinto, a 28, un altro sorprendente Domenico Pozzovivo. Almeida sesto a 39”.

Classifica rivoluzionata: Carapaz è la nuova maglia rosa. Juan Pedro Lopez è crollato dopo 10 giornate da leader. Secondo in classifica generale Hindley (Bora) a 17”, terzo Almeida a 20”.

Da applausi i “vecchietti” azzurri: Pozzovivo quinto a 1’1”; ottavo Nibali a 2’58”. La maglia rosa Lopez è arrivato al traguardo con un ritardo di 4’24”. Benzina finita. Resta la soddisfazione di parecchi giorni in rosa.

Una delle giornate più dure e selettive

Sarà difficile dimenticare questa tappa tutta torinese. Folla, gran caldo, clamorosi ritiri, picchi del 20%. Da Santena a Torino di 147 km con 5 Gp della montagna, due sprint intermedi ed una discesa dal Colle della Maddalena che si è concluso a 650 metri dalla linea d’arrivo. Dopo ben 3.000 metri di dislivello. Un tracciato unico, ricco di storia, ricordi indelebili (Coppi, Superga, Cavour), bellezze, arte e cultura (anche) enogastronomica. Partenza alle 13.15. Al via 162corridori (13 ritirati tra cui Girmay, Ewan, Bardet; sono rimasti a Torino Tom Dumoulin e Nizzolo) di 28 Paesi. 23Primi km pianeggianti poi la prima scalata di Superga. Quindi un circuito di 36,4 km percorso due volte con Superga e il Colle della Maddalena.

Omaggio al Grande Torino

Il Giro d’Italia non dimentica. È anche pedagogico. Dopo il tributo alle 43 vittime del Ponte Morandi (tappa n.12) la frazione torinese ha ricordato una tragedia, tremenda e inconsolabile, che ha colpito il mondo dello sport, tutti gli italiani, gli sportivi del mondo: la tragedia di Superga (4 maggio 1949).

L’incidente aereo che si schiantò contro il terrapieno posteriore della Basilica di Superga con a bordo l’intera squadra del Grande Torino. Tornavano da Lisbona dove avevano disputato una partita amichevole con il Benfica. Morirono tutti: giocatori, dirigenti, accompagnatori, 4 membri dell’equipaggio, e tre noti giornalisti sportivi: Renato Tosatti (Gazzetta del Popolo), Luigi Cacallero (la Nuova Stampa) e Renato Casalbore (fondatore di Tuttosport). Le vittime furono 31.

La tappa di domani

Da Rivarolo Canavese a Cogne. Tappa alpina di 178 km con tre salite molto lunghe ma abbordabili. Arrivo nel Parco nazionale del Gran Paradiso , il più vecchio d’Italia, regno di camosci e stambecchi . Poi il lunedì di riposo.

Ultime Notizie

Per Sainz la prima vittoria in carriera a Silverstone, in una domenica pericolosa e movimentata come poche

La sicurezza e i rischi corsiSilverstone ha visto un brutto incidente al via della gara di Formula 1, che...

casi a Londra. Sintomi e come riconoscere la malattia

Tubercolosi, grande paura di un grande ritorno. L’allarme parte da Londra ma Brexit non isola...

Assange non deve essere estradato, a Londra si gioca la democrazia

Assange non è solo, è in gioco la democrazia, avverte Vincenzo Vita in questo articolo...

Susanna Rinaldi – counselor e fondatrice del centro olistico Siena

­­­­­Donne d’impresa: Susanna Rinaldi – counselor e fondatrice del centro olistico Siena, imprenditrice figlia di...

Farmaco che affama le cellule tumorali forse svolta nella cura del tumore al cervello

Un farmaco che affama le cellule tumorali potrebbe essere, dopo venti anni, la prima svolta...

Polio nel Regno Unito, si temono contagi dalle acque reflue: ignorato il primo focolaio

Nel Regno Unito c’è la preoccupazione che la polio si stia diffondendo in tutto il...

Devi leggere

Il Paradiso delle Signore non andrà in onda fino al 31 dicembre: la decisone di Rai Uno

Rai Uno ha deciso: Il Paradiso delle Signore non...

numeri e simboli vincenti di oggi

Lotto e Simbolotto, estrazione oggi...

Potrebbe piacerti ancheIMPARENTATO
Consigliato a te