giovedì, Giugno 30, 2022
BikeI 100 anni di Fiorenzo Magni: vita e trionfi...

I 100 anni di Fiorenzo Magni: vita e trionfi del “terzo uomo” tra Coppi e Bartali

-

Rome
nubi sparse
29.3 ° C
31.3 °
28 °
63 %
2.6kmh
40 %
Gio
32 °
Ven
32 °
Sab
34 °
Dom
35 °
Lun
36 °

Potente passista, con una struttura più robusta dei suoi rivali, il terzo uomo fatica soprattutto in montagna, proprio nel terreno preferito di Coppi e Bartali. «Per fortuna facevo presto a recuperare le forze così, quando scollinavo, mi buttavo giù come un matto in discesa. Se ero forte in discesa? Certo, ma per necessità. In salita, perdevo, in picchiata recuperavo».

Fiorenzo Magni, 1951 (Photo by RDB/ullstein bild via Getty Images)

Determinato e ironico

Determinato, ma anche auto ironico. In occasione del suo 90esimo compleanno ci spiegò così la sua ricetta per stare in forma: «Ci sono delle regole da rispettare nell’alimentazione ma anche nel matrimonio. Mia moglie è stata una santa, mi sopporta da 60 anni senza fare una piega. Devo ringraziarla ancora. Da giovani non è facile rinunciare, da sposini poi… Si saltava sempre, fare l’amore, dico. Arriva la Sanremo e saltiamo. Il Giro delle Fiandre, e saltiamo. Non parliamo del Giro d’Italia, era tutto un gran saltare, insomma. Ma il Padre Eterno è saggio: dice che quello che non hai fatto prima, lo puoi fare dopo».

Asciutto, vigoroso, già stempiato in gioventù. Magni, pur non contando su tanti tifosi (erano quasi tutti coppiani o bartaliani) gode del rispetto generale. Amico di Coppi («Un grande uomo e un campione incommensurabile»), Magni era anche molto legato ad Alfredo Martini, come lui toscano e per più di vent’anni alla guida come commissario tecnico del ciclismo azzurro su strada. Erano amici, amicissimi. «Ogni giorno ci telefonavamo per raccontarci qualche cosa. Lui era di sinistra, io di destra, ma eravamo come fratelli. Alla fine della guerra, fu Alfredo, in tribunale, a tirarmi fuori dai pasticci quando mi accusarono d’aver collaborato coi fascisti. Lo ricorderò per sempre…».

Quel Giro d’Italia del ’55

È lunga, lunghissima la vita non solo sportiva di Magni. Anche perchè è costellata di mille episodi entrati ormai nella leggenda. Come nel Giro del 1955 quando a due tappe dalla conclusione (con Gastone Nencini in maglia rosa e tutti i giornalisti ormai partiti verso Milano), Magni si inventa un colpo di mano nella tappa di San Pellegrino Terme approfittando di una foratura dello stesso Nencini. Aiutato da Coppi (cui andrà la vittoria di tappa) Magni ribaltò la classifica conquistando il Giro d’Italia.

Non mollava mai, Magni. Era fatto così. Duro, ma incapace di rancore. L’unico suo vero motivo di screzio con Bartali fu proprio perchè, nel Tour del 1950, costrinse tutta la squadra italiana al ritiro. «Gino fu insultato dai francesi, lo capisco. Ma io ero maglia gialla, e avrei potuto arrivare primo a Parigi. Lo disse anche il grande Goddet, il direttore del Tour. Io mi adeguai, perchè sono disciplinato. Ma quello fu un grave errore. E a Gino gliel’ho sempre detto».

Ultime Notizie

Amadeus positivo al Covid, a casa ascolta brani in vista della selezione per il Festival di Sanremo

C’è anche Amadeus tra i tanti italiani risultati positivi al Covid in questi giorni. Il...

i suoi effetti forse non sono ancora finiti

L’eruzione del vulcano sottomarino Tonga nell’Oceano Pacifico, avvenuta il 15 gennaio 2022, si conferma tra...

Tour de France al via, riflettori su Ganna. Ma l’uomo da battere è sempre Pogacar

Ascolta la versione audio dell'articoloTocchiamo ferro e incrociamo le dita. Sia per il Covid che pende come una spada...

Il rapper R. Kelly condannato a 30 anni per abusi su donne e adescamento di minori

Il cantante R. Kelly è stato condannato da una giuria di New York a 30...

Bruce Springsteen a Ferrara nel 2023, hotel 3 Stelle a 1500 euro quella tarda serata (ma prima e dopo a 220 euro)

Bruce Springsteen a Ferrara nel 2023, hotel 3 Stelle a 1500 euro. C’è chi si porta precedente di quasi un anno unitamente la speculazione. Occasione imperdibile: il unitamentecerto di Bruce Springsteen a Ferrara predisposto il 18 maggio 2023. Bruce Springsteen a Ferrara nel 2023, hotel 3 Stelle a 1500 euro Il tour del Boss accende […]

Covid, nel incarico privato mascherine FFP2, controllo temperatura e smart working: la bozza di aggiornamento

Covid, per fuori della crescita dei contagi, nel lavoro espropriato dovrebbe restare l’uso della mascherine. Lo indica una bozza di aggiornamento delle misure di contrasto al virus sul lavoro dei privati che il comando condividerà con le parti sociali. Covid, nel lavoro espropriato mascherine FFP2, controllo temperatura e smart working Nel testo è previsto l’uso […]

Devi leggere

la scelta di Veronica, Ida farà pace con Riccardo?

Uomini e Donne, anticipazioni oggi...

quando si giocano, come funzionano e le possibili avversarie

Quattro anni dopo i Mondiali...

Potrebbe piacerti ancheIMPARENTATO
Consigliato a te