giovedì, Giugno 30, 2022
MotoriGp d’Italia, patrimonio da tutelare per la storia e...

Gp d’Italia, patrimonio da tutelare per la storia e 120 milioni di indotto

-

Rome
cielo coperto
24.9 ° C
26.9 °
23.3 °
87 %
2.2kmh
100 %
Gio
32 °
Ven
32 °
Sab
34 °
Dom
35 °
Lun
36 °

Salvare il Gp di Monza e rilanciarlo significa assicurare al territorio brianzolo, e non solo, un indotto pari a circa 120 milioni all’anno. Per questo l’Aci presieduta da Angelo Sticchi Damiani ha tenuto duro in questi due anni di pandemia, ma invoca adesso il sostegno del consorzio proprietario del circuito – regione Lombardia, Provincia e Comune di Milano – per vincere la sfida del futuro, ammodernando finalmente un impianto che il prossimo anno celebrerà il Centenario. Un impianto che va messo economicamente in sicurezza affinché se ne possa programmare l’ulteriore e duraturo sviluppo.

«Monza è parte integrante del made in Italy e dello sport italiano – sottolinea il numero uno dell’Aci -. Non caso prima della corsa festeggeremo i medagliati di Tokyo, che saranno presenti sul circuito insieme al presidente del Coni Giovanni Malagò, e la Nazionale di calcio campione d’Europa, rappresentata dal presidente federale Gabriele Gravina e dal ct Roberto Mancini. Tuttavia come tutti i monumenti, anche il Gp d’Italia va curato per garantirne un sostenibile futuro. Cosa che oggi non è».

Loading…

L’Aci non può investire nell’impianto non essendo di sua proprietà ma i tempi stringono e i 100 milioni necessari per i lavori (ma con l’aumento dei prezzi delle materie prime i costi potrebbero essere più alti di un 15-20%) al momento non sono disponibili. «La progettazione è avanzata – spiega ancora Sticchi Damiani – ma per avere almeno una parte delle strutture rinnovate la prossima riapertura dell’autodromo, i bandi vanno fatti entro la fine dell’anno. Gli interventi da fare sono tanti sia per ripristinare alcune aree e migliorarle, come per i sottopassaggi o per la copertura delle tribune, sia per incrementare la dotazione tecnologica. Uno dei miei obiettivi è quello di ridare vita all’anello dell’Altà velocità, un simbolo del circuito, le cui curve sopraelevate sono oggi impraticabili. È uno spazio dal fascino unico che potrebbe essere usato anche per presentazioni di modelli o altre tipologie di manifestazioni».

Il Gp d’Italia potrebbe e dovrebbe essere un “ponte” per connettere l’Italia sportiva e non solo, collegando l’evento, come già fatto in passato, con la contestuale Mostra del Cinema di Venezia, o con Torino e il suo Museo dell’Automobile. «Perchè no? In quest’ottica – aggiunge Sticchi Damiani – il Gp di Monza tra cinque anni potrebbe fare da volano alla stagione che condurrà ai Giochi Olimpici di Milano-Cortina».

Se questo è il futuro da salvaguardare, nel difficili mesi della pandemia l’Aci, con il supporto degli enti territoriali e in particolare della Regione Lombardia che ha offerto un sostengo di 5 milioni all’anno, ha difeso a spada tratta le gare sul circuito monzese. «Lo scorso anno – rivendica infatti il presidente dell’Aci – senza i ricavi del botteghino e degli sponsor locali, abbiamo garantito cinque corse mondiali, tra Formula 1 e rally. Quest’anno siamo già a tre e a novembre potrebbe aggiungersi un’altra tappa del mondiale rally. Nel 2021 però, a differenza del 2020, abbiamo dovuto pagare i 20 milioni di dollari alla Fia e in assenza anche di un title sponsor, nonostante la visibilità mediatica, il problema della sostenibilità diventa impellente».

Ultime Notizie

i suoi effetti forse non sono ancora finiti

L’eruzione del vulcano sottomarino Tonga nell’Oceano Pacifico, avvenuta il 15 gennaio 2022, si conferma tra...

Tour de France al via, riflettori su Ganna. Ma l’uomo da battere è sempre Pogacar

Ascolta la versione audio dell'articoloTocchiamo ferro e incrociamo le dita. Sia per il Covid che pende come una spada...

Il rapper R. Kelly condannato a 30 anni per abusi su donne e adescamento di minori

Il cantante R. Kelly è stato condannato da una giuria di New York a 30...

Bruce Springsteen a Ferrara nel 2023, hotel 3 Stelle a 1500 euro quella tarda serata (ma prima e dopo a 220 euro)

Bruce Springsteen a Ferrara nel 2023, hotel 3 Stelle a 1500 euro. C’è chi si porta precedente di quasi un anno unitamente la speculazione. Occasione imperdibile: il unitamentecerto di Bruce Springsteen a Ferrara predisposto il 18 maggio 2023. Bruce Springsteen a Ferrara nel 2023, hotel 3 Stelle a 1500 euro Il tour del Boss accende […]

Covid, nel incarico privato mascherine FFP2, controllo temperatura e smart working: la bozza di aggiornamento

Covid, per fuori della crescita dei contagi, nel lavoro espropriato dovrebbe restare l’uso della mascherine. Lo indica una bozza di aggiornamento delle misure di contrasto al virus sul lavoro dei privati che il comando condividerà con le parti sociali. Covid, nel lavoro espropriato mascherine FFP2, controllo temperatura e smart working Nel testo è previsto l’uso […]

Airbnb ferma la festa: vietati definitivamente i party nelle case in affitto

Finita la festa su Airbnb: lo stop ai party in stabile, introdotto durante la pandemia per schivare assembramenti e contagi, è ora diventato definitivo. Il omone degli affitti lo ha annunciato spiegando che il restrizione ha portato una serie di benefici collaterali per i proprietari di stabile e per la reputazione del sito, tali da […]

Devi leggere

Potrebbe piacerti ancheIMPARENTATO
Consigliato a te