TecnologiaGli effetti del climate change in Italia: un modello...

Gli effetti del climate change in Italia: un modello per capire (e anticipare) eventi estremi

-

Rome
cielo sereno
28.3 ° C
31.3 °
24.2 °
74 %
1.5kmh
0 %
Dom
32 °
Lun
36 °
Mar
36 °
Mer
36 °
Gio
37 °

Nuovi modelli climatici regionali e simulazioni ad altissima risoluzione spaziale e temporale per conoscere l’evoluzione di eventi estremi di pioggia. E capire, quindi, come in aree determinate e circoscritte potrà cambiare la distribuzione oraria. Dalle Alpi al resto d’Italia.

A portare avanti questo programma che parte dal primo studio (all’interno del progetto europeo H2020 EUCP European Climate Prediction system, per lo sviluppo di modelli climatici) sulle precipitazioni nell’area alpina è il Cmcc, Fondazione Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici un ente di ricerca no-profit fondato nel 2005 con il supporto finanziario del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio.

Loading…

«Il progetto – chiarisce Paola Mercogliano, direttrice della divisione Remhi (Regional Models and geo-Hydrological Impacts) della Fondazione Cmcc – consente di arrivare a conoscere l’evoluzione degli eventi estremi attraverso modelli climatici sempre più risoluti nello spazio e nel tempo che sono in grado di descrivere i complicati fenomeni atmosferici in maniera più dettagliata e completa».

In particolare, argomenta la direttrice, «il modello da noi utilizzato nel paper ha una risoluzione di circa 2 km e ci permette di studiare anche come il cambiamento modificherà la frequenza di eventi estremi di pioggia che sono caratterizzati da una elevata localizzazione spaziale e che avvengono su scale orarie, finora ciò non era possibile».

Non solo: «La configurazione girata dal Cmcc include poi specifiche parametrizzazione che sono in grado di meglio descrivere cosa determina il cambiamento climatico sulle aree urbane».

Ultime Notizie

Per Sainz la prima vittoria in carriera a Silverstone, in una domenica pericolosa e movimentata come poche

La sicurezza e i rischi corsiSilverstone ha visto un brutto incidente al via della gara di Formula 1, che...

casi a Londra. Sintomi e come riconoscere la malattia

Tubercolosi, grande paura di un grande ritorno. L’allarme parte da Londra ma Brexit non isola...

Assange non deve essere estradato, a Londra si gioca la democrazia

Assange non è solo, è in gioco la democrazia, avverte Vincenzo Vita in questo articolo...

Farmaco che affama le cellule tumorali forse svolta nella cura del tumore al cervello

Un farmaco che affama le cellule tumorali potrebbe essere, dopo venti anni, la prima svolta...

Polio nel Regno Unito, si temono contagi dalle acque reflue: ignorato il primo focolaio

Nel Regno Unito c’è la preoccupazione che la polio si stia diffondendo in tutto il...

“Il ciclismo di oggi è più stressante ma Pogacar può vincere 6 Tour”

Miguel Indurain, Ambassador Enervit, correrà la sfacchinata delle Dolomiti del 3 luglio insieme ad più in avanti 8milla appassionati di ciclismo, che misureranno le loro forze e le loro ambizioni sui tornanti delle montagne rosa

Devi leggere

Potrebbe piacerti ancheIMPARENTATO
Consigliato a te