GeneraleGiro d’Italia sul mitico Blockhous: vittoria dell’australiano Hindley

Giro d’Italia sul mitico Blockhous: vittoria dell’australiano Hindley

-

Rome
cielo sereno
22.7 ° C
23.9 °
21.6 °
95 %
1.5kmh
0 %
Dom
33 °
Lun
35 °
Mar
34 °
Mer
36 °
Gio
31 °

Giro d’Italia, l’australiano Jai Hindley, 26 anni, portacolori della Bora, ha vinto la nona tappa battendo in volata i compagni di fuga. Ha conquistato un l’iconico Blockhous, la vetta dove è nato il mito di Eddy Mercks.

Secondo Carapaz, terzo Bardet, Juan Pedro Lopez ha conservato la maglia rosa con 12” di vantaggio su Almeida.

Un elogio particolare va ai “nonnetti “ della Corsa Rosa. E cioè: Pozzovivo sesto, Nibali ottavo a soli 34”. Crollato Simon Yates, favorito di tappa, arrivato al traguardo con 11’15”. Una autentica scoppola.

Delusione Ciccone che ha chiuso a 9’26”. Bravo Fortunato, 14esimo a 1’42” dal vincitore .

CLASSIFICA GENERALE DEL GIRO

Leader  Pedro Lopez. A 12” Almed, a 14” Bardet, a 15” Carapaz, a 20” Hindley, a 28” Martin, a 29” Landa. Stupendo ottavo Pozzovivo ad appena 54”. Primo degli italiani. Nibali 13esimo a 3’04”. Ma ha recuperato 16 posizioni. Fortunato terzo degli italiani in classifica generale. Quadprto Ciccone e quinto Formolo.

TAPPONE APPENNINICDI ALTA MONTAGNA

Frazione  durissima e temuta. Fortemente selettiva.  Ben 5 mila metri di dislivello. Questa nona tappa del Giro d’Italia ha mantenuto le promesse.

Da Isernia al mitico Blockhaus (gruppo Maiella) dove è nato il mito di Mercks.Una tappa di 191 km con cinque Gp della Montagna, due sprint ed un traguardo da brividi posto a 1.665 metri.

Una domenica difficilmente dimenticabile. Partenza da Isernia, capoluogo del Molise. Al via  167 corridori di 28 Paesi.

Nove i ritirati tra cui big come Miguel Angel Lopez, Morkov, Mareczko. Primo GPM dopo nemmeno 5 km (valico del Macerone. Quindi Rionero Sannitico (1.032 m) e poi Roccaraso (1,254 m) in provincia dell’Aquila. Tre asperità in 38 km.

Poi una lunga discesa fino a Filetto (primo Sepulveda al traguardo volante), provincia di Chieti in Abruzzo. Protagonista di giornata il piemontese Diego Rosa, 33 anni, portacolori della Eolo-Kometa, il team italiano fondato da Ivan Basso e Alberto Contador.

La sua fuga coraggiosa e redditizia (primo al passo Lanciano, 40 punti, leader della classifica scalatori) termina a 17,8 km dal traguardo, raggiunto dal gruppo guidato da due squadre: Ineos e  UAE.

A Roccamorice, a 13 km dalla linea d’arrivo, è cominciata la bagarre. Molti big in difficoltà (complice il gran caldo). A10 km dalla vetta restano in una trentina,a 8 km restano in 13 (e la maglia rosa cade ma si riprende quasi subito).

A 4,6 km dal traguardo vanno in testa tre big: Carapaz, Bardet, Landa.

GIRO, TAPPA N.10 (martedì 17 maggio)

Il Giro d’Italia riposa lunedì 16. Riprende martedì da Pescara con una tappa di 196 km e arrivo a Jesi (Ancona). La seconda parte, dopo lo sprint di Civitanova Marche, è un tracciato con una serie di strappi.

 

 

Ultime Notizie

metà degli italiani teme di restare senza acqua

Emergenza idrica. Quasi la metà degli italiani (46%) teme di restare senza acqua. È quanto...

Formula 1, Gp Inghilterra, domenica 3 luglio, ore 16, dove in tv

Formula 1, Gp d’Inghilterra, domenica thrilling a Silvertone (ore 16).  Ferrari contro tutti. O la va...

Del Vecchio, il testamento: l’impero diviso per otto parti uguali. C’è anche Rocco Basilico

E’ ripartito in parti uguali tra la moglie e i figli, l’assetto societario della Delfin, la cassaforte della famiglia Del Vecchio. Lo rende popolare la stessa Delfin, a seguito dell’apertura delle disposizioni nel testamento di Leonardo Del Vecchio, distrutto lo passato 27 giugno. Sia la moglie, Nicoletta Zampillo Del Vecchio, che i figli, compreso Rocco […]

Vicenza, muore per mountaper bike: non si accorge del filo spperato, vola nel dirupo per 4 metri

Un 63enne di Bassano del Grappa, in provincia di Vicenza, è morto in seguito ad una violenta caduta con la sua mountain bike. L’incidente è avvenuto lungo una strada silvestre della Valmaron, nella zona dell’Altopiano di Asiago. Muore in mountain bike: sbalzato per diversi metri dietro schianto su filato spinato L’uomo era in passeggiata insieme […]

Covid, il bollettino di al giorno d’oggi 2 luglio: 84.700 nuovi casi, 63 morti, in aumento ricoveri e terapie intensive

Sono 84.700 i nuovi contagi da Covid registrati nelle ultime 24 ore, secondo i dati di al giorno d'oggi 2 luglio del bollettino del governo della salve. Ieri erano stati 86.334. Le vittime sono invece 63, in calo rispetto alle 72 di ieri. Bollettino al giorno d'oggi, tasso di positività al 26% Sono stati eseguiti in tutto, tra antigenici […]

Tour de France ribaltati nella seconda tappa in Danimarca: alloro aJacobsen, Van Aert è la nuova maglia gialla

Ribaltone al Tour de France. L’olandese Fabio Jacobsen, 26 anni, freccia del team Quick Step, ha vinto la seunitamenteda pausa danese del Tour de France unitamente una volata potente, coraggiosa, unitamentevulsa, tattica. A 300 metri dal traguardo era in settima positura. Improvvisamente si è spalancato un corridoio l’ha infilato rifilando una mostruoso gomitata a Sagan. […]

Devi leggere

Da Parma alla Versilia, gli Appennini a due ruote sulla via Francigena

Salite dolci e panorami incantveoli portano dall’Emilia alla costa titrrenica passando per il vizzo della Cisa, porta della Toscana

Potrebbe piacerti ancheIMPARENTATO
Consigliato a te