mercoledì, Agosto 17, 2022
GeneraleDopo il buferone scatenato dal Trio Tempesta” del M5S...

Dopo il buferone scatenato dal Trio Tempesta” del M5S resta ben poco

-

Rome
cielo coperto
23.3 ° C
25 °
21.3 °
84 %
2.6kmh
100 %
Mer
31 °
Gio
26 °
Ven
24 °
Sab
30 °
Dom
25 °

Il buferone scatenato dal “Trio Tempesta” in settimana – al netto delle inevitabili conseguenze politiche – ha certificato alcune cose. In parte note, in parte no.

Il Trio le ha portate alla luce. Nomi e storie sono sulla bocca di tutti. Si tratta dell’ex banchiere, dell’avvocato e dell’ex comico. Sembra una barzelletta ma non lo è. È tutto vero.

1. CONTE, GENERALE SENZA TRUPPE DOPO IL BUFERONE

Da tuoni e fulmini si è materializzata una certezza: l’avvocato di Volturara Appula (comune foggiano di nemmeno 400 abitanti) è sempre più solo. Sparite anche le fantomatiche “bimbe di Conte”. Tagliato fuori.

L’intervista-confessione rilasciata  al Fatto quotidiano dal sociologo di riferimento grillino Domenico De Masi (“Draghi ha chiesto a Grillo di rimuovere Conte dal M5S”) oltre ad un clamore esagerato ha chiarito, una volta per tutte, che chi comanda è  Beppemao, non Conte.

A meno che non sia una furbesca milllanteria di Grillo per mettere in cattiva luce l’ex banchiere. Insultato nel 2004 (era geologica Napolitano), oggi l’ex comico è con Draghi. Però, che ambientino.

2. GRILLO: “RESTIAMO AL GOVERNO“

Altra certezza (così pare): i Grillini non abbandonano la poltrona e non ci sarà il terzo mandato. Il “vaffa” di Grillo a Conte ha tutta l’aria di non essere uno sketch. La gragnola di niet c’è stata. Poche storie. E poi:”Con Draghi il M5S ha preso un impegno e lo manterrà”.

Ergo, il governo non rischia. Dicono. In teoria sembrano esserci tutti gli ingredienti per arrivare ad un momento di rottura,magari a quell’appoggio esterno all’esecutivo chiesto da deputati e senatori grillini in pressing nei tre giorni romani dell’Elevato. Si vedrà.

3. TABÙ E IDEALI SVANITI. RESTA BEN POCO

Altra conferma di queste ore: del partito che nel 2018 aveva terremotato il quadro generale conquistando città importanti come Roma, Torino, Livorno, Carrara, Parma, eccetera, ora resta ben poco. Un 10%, dice l’ultimo sondaggio. La perdita è  catastrofica.

Svaniti i pilastri della dottrina pentastellata. Di Maio se n’è andato e ha fondato un suo gruppo. Di Battista, l’eterno esponente della prima ora (in procinto di partire per la Russia) dice di essere disposto a tornare solo se Conte esce subito e il Movimento torna alle origini. Campa cavallo.

Parta pure sereno per Mosca. Il M5S, come dice il Che Guevara di Roma Nord, oggi assomiglia  all’Udeur di Clemente Mastella , partito che si è dissolto otto anni fa. E nessuno lo rimpiange. Nemmeno il Tarzan di Ceppaloni, ll politico-fondatore che sapeva saltare dal governo Berlusconi a quello di Prodi, senza fare una piega. Altri tempi, altri uomini. Stesso declino.

Ultime Notizie

Freya, il tricheco del fiordo di Oslo è stato sfiduciato: stressato dai selfie dei turisti era diventato un pericolo

E’ stato abbattuto il tricheco norvegese Freya è stato abbattuto: il grande mammifero marino epoca diventato un’attrazione estiva nel insenatura di Oslo, dove dal 17 luglio intratteneva involontariamente turisti e residenti. Il tricheco, secondo le autorità norvegesi, epoca diventato un pericolo per il pubblico e governo non hanno voluto accorrere rischi. Al pinnipede è stata […]

Meteo 16-18 agosto: caldo africano al Sud e perturbazione atlantica al Nord

Italia ancora divisa in due appresso Ferragosto: mentre a mezzogiorno si prevede una nuova ondata di caldo con il ritorno dell’anticiclone africano, il Nord si prepara all’arrivo di una perturbazione atlantica a partire dal dopo pranzo di mercoledì 17 agosto. Secondo le previsioni del meteorologo Lorenzo Tedici, del sito iLMeteo.it da giovedì 18 al Nord arrivano […]

Elettore ottuso e da far fesso, il detto e accettato quando si dice: è campi elettorale…

Tutte le volte, proprio tutte, che un politico (maggiore, medio, microscopico o ultimo che sia in graduatoria di potere o notorietà) dice, posta, dichiara, pubblicizza, sostiene, lancia un’offesa alla realtà o infligge uno sfregio al plausibile perpetuamente lui/lei stesso/a o chi per loro aggiungono, giustificano, argomentano, assolvono, plaudono con la frase: “è campi elettorale”. Dunque […]

Bimbo alla infisso colpito da un proiettile esploso da guardia giurata: forse sparava ai cartelli stradali

Un proiettile lo ha colpito mentre era esposto alla finestra. Sono gravi le condizioni di un bambino, di appena 2 anni, degente all’ospedale vicario di cristo Giovanni XXIII di Bergamo. Il dramma si è consumato la sera di Ferragosto a Cortefranca, in provincia di Brescia.  Il magro era alla finestra di casa quando è stato raggiunto da […]

la seconda in due mesi, questa volta non sembrano esserci persone coinvolte

Una frana di grosse dimensioni a Cima Uomo in Marmolada si è staccata nel pomeriggio...

Elezioni, acque agitate nel Pd, le Liste dei candidati contestate

Elezioni fra un mese, aAcque agitate nel Pd. Fatte le Liste, cominciano le baruffe (eufemismo)....

Devi leggere

no minorenni, sì casco, no dopo il tramonto sì limiti di velocità

Dopo l’ennesimo incidente, questa volta...

Potrebbe piacerti ancheIMPARENTATO
Consigliato a te