BikeDal motore alla batteria; i grandi marchi auto e...

Dal motore alla batteria; i grandi marchi auto e moto scelgono l’ebike

-

Rome
cielo sereno
26.9 ° C
28.6 °
24.5 °
78 %
2.1kmh
0 %
Sab
34 °
Dom
34 °
Lun
35 °
Mar
36 °
Mer
35 °

Molto più concreta per intenti è Mercedes, sul mercato delle ebike da qualche anno con bici realizzate dalla Nplus Bike. Attualmente sono quattro i modelli proposti (da 3.800 a 6.340 euro), tra cui l’omaggio alle «frecce d’argento», la denominazione attribuita dagli appassionati delle quattro ruote alle monoposto Mercedes degli anni Trenta, allora di colore argento.

Il telaio, progettato dai designer della F1 Mercedes W11, è stato creato con tecnologie di derivazioni automobilistiche e il motore è un sistema elettrico Bofeili da 250W (utilizzabile in Italia senza omologazione) con motore nel movimento centrale abbinato a un sensore di coppia. La batteria integrata nel telaio ha una capacità di 504 Wh e un’autonomia di circa 100 km. La dotazione si completa con le luci a Led integrate nel telaio, la trasmissione con cinghia in carbonio, il cambio nel mozzo della ruota posteriore e i freni a disco idraulici.

Nella partita è entrata anche la britannica Triumph. La filosofia dello storico marchio inglese, basata su stile e prestazioni, si fonde nell’unica bici in listino: la Trekker GT, recentemente rinnovata e dai dettagli molto curati. Come suggerisce il nome, è una bici da trekking perfettamente a suo agio anche nel commuting urbano. Il motore che muove la trasmissione è uno Shimano ed ero a 250W con una coppia di 60Nmn, alimentato da una batteria da 504Wh completamente integrata sul tubo obliquo.

Non manca nulla a questa bici, pronta per affrontare le strade e le diverse condizioni di guida che si possono incontrare: l’illuminazione a LED integrata, i parafanghi, i portavaligie, il cavalletto laterale e il sistema di bloccaggio della ruota posteriore ABUS integrato come antifurto. La trakker GT è disponibile presso la rete di concessionarie ufficiali a partire da 3.250,00 euro.

Peugeot Cycles, produttori di bici dal 1882, è stato il primo marchio nel 2009 a presentare una ebike e che oggi offre un’ampia gamma, tra mountain bike, eRoad, eCity, eTrekking e persino nella categoria eFoldable. Quest’ultima interpretazione trova applicazione nella eF01, l’ultima nata, pensata per chi cerca soluzioni di mobilità complementari al proprio veicolo.

Ultime Notizie

Usa, in Texas entra in vigore la legge che vieta l’aborto e lo punisce col carcere

La corte suprema del Texas ha autorizzato l’entrata in vigore di una legge del 1925...

Covid, aumentano i casi di polmonite con Omicron 5. Pregliasco: Quarta dose fondamentale

Tornano ad aumentare in Italia i casi di polmonite causata dal Covid che richiedono la...

malattie respiratorie, problemi neurologici, cefalea…

Il 24% di bambini e adolescenti che hanno superato la fase acuta del Covid con...

Guerra in Ucraina, testimonianza dal fronte: pensando alla moglie

La guerra in Ucraina, la vita al fronte nella testimonianza raccolta da Antonio Buttazzo. È...

Spazzatura spaziale: 190 milioni di oggetti volanti minacciano i satelliti (e i loro servizi)

Può andare da Londra a Mosca in 10 minuti, volando a 500 chilometri da Terra, può pesare anche meno...

Corea del Nord: “Il Covid è arrivato qui per colpa dei palloncini inviati della Corea del meridione”

altro le autorità della Corea del Nord il Covid è arrivato in paese per colpa di alcuni palloncini, definiti “di propaganda”, inviati da Seul. La teoria della Corea del Nord Nel mirino della Corea del Nord è finita la “campagna di contro-propaganda” e gli “oggetti alieni” fatti di volantini, cd-rom, chiavette Usb e di tutti […]

Devi leggere

è poca e si trova in un minerale

Il lander cinese Chang’e 5...

“Non vedo nessuno”. Le sanzioni, la presa di Chernobyl

Alle porte di Kiev, Ucraina...

Potrebbe piacerti ancheIMPARENTATO
Consigliato a te