Generalecome chiederlo o cambiare la prenotazione

come chiederlo o cambiare la prenotazione

-

Rome
temporale
30.7 ° C
33.6 °
28.8 °
61 %
2.6kmh
100 %
Dom
33 °
Lun
35 °
Mar
36 °
Mer
35 °
Gio
36 °

Biglietti aerei di Alitalia per voli dal 15 ottobre in poi, ecco come chiedere il rimborso o il cambio di prenotazione. Lo spiega la stessa ex compagnia di bandiera sul proprio sito (alitalia.com). 

Rimborso biglietti Alitalia: come chiederlo

“Nell’ambito della procedura di cessione del ramo ‘Aviation’ di Alitalia-Sai in amministrazione straordinaria alla società ad integrale partecipazione pubblica Italia Trasporto Aereo, il Ministero dello sviluppo economico ha autorizzato Alitalia a chiudere le vendite di biglietti, e conseguentemente prevedere la cessazione delle sue attività di volo, a far data dal 15 ottobre 2021, quale data prevista per l’avvio delle operazioni del nuovo vettore di bandiera”, si spiega.

In particolare, ai passeggeri in possesso di un biglietto Alitalia per voli acquistati su tutti i mercati “entro e non oltre il 24 agosto 2021”, “con data di viaggio dal 15 ottobre 2021″, “per/da qualsiasi destinazione/origine in tutto il mondo”, che sono stati cancellati, Alitalia offre la possibilità di modificare la prenotazione (rebooking o rerouting, ovvero modifica dell’itinerario per raggiungere la destinazione originaria o tornare al punto di origine del viaggio), senza integrazione tariffaria, su volo utile per il passeggero, entro il 14 ottobre 2021 (ultima data di rientro); oppure di modificare la destinazione, con eventuale integrazione tariffaria, per viaggiare entro il 14 ottobre 2021 (ultima data di rientro). Non è previsto rimborso di differenze tariffarie.

Biglietti Alitalia, non solo rimborso: anche cambio di destinazione

“Il cambio di destinazione sarà possibile solo per biglietti nazionali, su destinazioni nazionali; per biglietti internazionali, su destinazioni internazionali”, si precisa, aggiungendo che per la modifica o cambio della prenotazione i passeggeri possono chiamare il Call Center oppure possono rivolgersi all’agenzia di viaggio che ha emesso il biglietto.

“Nel caso di impossibilità o non interesse alla riprogrammazione, i passeggeri potranno richiedere il rimborso integrale, senza penale, del prezzo al quale il biglietto è stato acquistato o del valore residuo del biglietto per il viaggio non ancora effettuato. La richiesta verrà presa in carico e definita il prima possibile”, si spiega.

Cosa fare in caso di biglietti premio MilleMiglia Alitalia

I passeggeri con biglietti premio MilleMiglia, poi, potranno “contattare il Call Center per essere riprotetti, senza penale, su voli Alitalia oppure voli operati di Partner SkyTeam e altri Partner Frequent Flyer entro il 14 ottobre 2021 (ultima data di rientro)”; oppure “richiedere la modifica della destinazione, con integrazione delle miglia se necessario, sia sui voli AZ operativi o voli operativi di Partner SkyTeam e altri Partner Frequent Flyer per volare entro il 14 ottobre 2021 (ultima data di rientro)”.

“I passeggeri che vorranno rinunciare al viaggio – si precisa – potranno richiedere il riaccredito delle miglia, il rimborso delle tasse e dei supplementi, cliccando sul link presente nel messaggio di notifica cancellazione”. 

Ultime Notizie

Per Sainz la prima vittoria in carriera a Silverstone, in una domenica pericolosa e movimentata come poche

La sicurezza e i rischi corsiSilverstone ha visto un brutto incidente al via della gara di Formula 1, che...

casi a Londra. Sintomi e come riconoscere la malattia

Tubercolosi, grande paura di un grande ritorno. L’allarme parte da Londra ma Brexit non isola...

Assange non deve essere estradato, a Londra si gioca la democrazia

Assange non è solo, è in gioco la democrazia, avverte Vincenzo Vita in questo articolo...

Farmaco che affama le cellule tumorali forse svolta nella cura del tumore al cervello

Un farmaco che affama le cellule tumorali potrebbe essere, dopo venti anni, la prima svolta...

Polio nel Regno Unito, si temono contagi dalle acque reflue: ignorato il primo focolaio

Nel Regno Unito c’è la preoccupazione che la polio si stia diffondendo in tutto il...

“Il ciclismo di oggi è più stressante ma Pogacar può vincere 6 Tour”

Miguel Indurain, Ambassador Enervit, correrà la sfacchinata delle Dolomiti del 3 luglio insieme ad più in avanti 8milla appassionati di ciclismo, che misureranno le loro forze e le loro ambizioni sui tornanti delle montagne rosa

Devi leggere

Potrebbe piacerti ancheIMPARENTATO
Consigliato a te