BikeCiclismo, Filippo Ganna trionfa in Belgio: bis mondiale a...

Ciclismo, Filippo Ganna trionfa in Belgio: bis mondiale a cronometro

-

Rome
cielo sereno
22.7 ° C
23.9 °
21.6 °
95 %
1.5kmh
0 %
Dom
33 °
Lun
35 °
Mar
34 °
Mer
36 °
Gio
31 °

Dateci una mano perchè con Filippo Ganna cominciano a mancare le parole. C’è il probabile  rischio di ripeterci: troppo forte.Troppo superiore. Insuperabile quando scattano le lancette dell’orologio.  Questa volta a Bruges, per rendere più gustosa l’impresa, è di nuovo campione del mondo nella cronometro individuale per il secondo anno consecutivo. 

Vittoria nella tana del lupo

Ma non solo: Filippo va a vincere nella tana del lupo, cioè in uno dei luoghi simbolo del ciclismo: le Fiandre, davanti a 200mila tifosi belgi, nella terra-santuario dove si svolge una delle classiche più prestigiose del mondo e dove lo sport delle due ruote è  molto più popolare del calcio. Terra di campioni straordinari, come Wout Van Aert e Remco Evenepoel, che però in questo mondiale a cronometro si sono dovuti accontentare del secondo e del terzo posto. 

Loading…

Niente da fare. Avranno classe, avranno talento, saranno belli e sfrontati, ma davanti al re della cronometro anche i nobili del Brabante devono fare un passo indietro. E ancora una volta i belgi, in questa estate magica per lo sport italiano, dopo aver perso con gli azzurri agli europei di calcio, si sono riascoltati l’inno di Mameli  Questa doveva essere la loro rivincita e invece devono applaudirci ancora. Per loro ormai l’Italia è un incubo.

Prova in progressione

Davvero straordinaria la prova di Ganna che ha percorso i 43,3km della prova in 47 minuti e 47  alla velocissima  media di 54,355 km|/h.  Una gara in crescendo dopo essere passato al primo intermedio con 7 secondi di ritardo su Van Aert. Ma già al secondo controllo Filippo ha praticamente azzerato lo svantaggio concludendo poi con 5” 37 di vantaggio sul belga. L’altro favorito, Evenepoel, il bimbo prodigio, finiva al terzo posto staccato di oltre 43 secondi. Per gli amanti delle statistiche è la prima volta che Ganna vince una cronometro con una distanza superiore ai 40 chilometri. Chiude la splendida giornata azzurra, l’entrata nei primi dieci di Edoardo Affini. 

“Ero un po’ stanco di testa” spiega Ganna dopo l’arrivo. “Ma volevo soltanto vincere, volevo tenere questa maglia che avevo conquistato l’anno scorso a Imola per un altro anno. Ho un grande rispetto per tutti i miei avversari: ma vincere in casa dei belgi è davvero speciale. Un altro sogno che si è realizzato”.

Ultime Notizie

metà degli italiani teme di restare senza acqua

Emergenza idrica. Quasi la metà degli italiani (46%) teme di restare senza acqua. È quanto...

Formula 1, Gp Inghilterra, domenica 3 luglio, ore 16, dove in tv

Formula 1, Gp d’Inghilterra, domenica thrilling a Silvertone (ore 16).  Ferrari contro tutti. O la va...

Del Vecchio, il testamento: l’impero diviso per otto parti uguali. C’è anche Rocco Basilico

E’ ripartito in parti uguali tra la moglie e i figli, l’assetto societario della Delfin, la cassaforte della famiglia Del Vecchio. Lo rende popolare la stessa Delfin, a seguito dell’apertura delle disposizioni nel testamento di Leonardo Del Vecchio, distrutto lo passato 27 giugno. Sia la moglie, Nicoletta Zampillo Del Vecchio, che i figli, compreso Rocco […]

Vicenza, muore per mountaper bike: non si accorge del filo spperato, vola nel dirupo per 4 metri

Un 63enne di Bassano del Grappa, in provincia di Vicenza, è morto in seguito ad una violenta caduta con la sua mountain bike. L’incidente è avvenuto lungo una strada silvestre della Valmaron, nella zona dell’Altopiano di Asiago. Muore in mountain bike: sbalzato per diversi metri dietro schianto su filato spinato L’uomo era in passeggiata insieme […]

Covid, il bollettino di al giorno d’oggi 2 luglio: 84.700 nuovi casi, 63 morti, in aumento ricoveri e terapie intensive

Sono 84.700 i nuovi contagi da Covid registrati nelle ultime 24 ore, secondo i dati di al giorno d'oggi 2 luglio del bollettino del governo della salve. Ieri erano stati 86.334. Le vittime sono invece 63, in calo rispetto alle 72 di ieri. Bollettino al giorno d'oggi, tasso di positività al 26% Sono stati eseguiti in tutto, tra antigenici […]

Tour de France ribaltati nella seconda tappa in Danimarca: alloro aJacobsen, Van Aert è la nuova maglia gialla

Ribaltone al Tour de France. L’olandese Fabio Jacobsen, 26 anni, freccia del team Quick Step, ha vinto la seunitamenteda pausa danese del Tour de France unitamente una volata potente, coraggiosa, unitamentevulsa, tattica. A 300 metri dal traguardo era in settima positura. Improvvisamente si è spalancato un corridoio l’ha infilato rifilando una mostruoso gomitata a Sagan. […]

Devi leggere

Arriva l’eclissi di Luna più lunga del secolo, ma in Italia si vedrà ben poco

Ascolta la versione audio dell'articoloAvremo un’eclissi di Luna molto...

ladri hanno simulato un incendio

Sembrava una morte dovuta a...

Potrebbe piacerti ancheIMPARENTATO
Consigliato a te