Generalearriva la banda ultralarga nelle isole minori |

arriva la banda ultralarga nelle isole minori |

-

Rome
cielo sereno
22.7 ° C
23.9 °
21.6 °
95 %
1.5kmh
0 %
Dom
33 °
Lun
35 °
Mar
34 °
Mer
36 °
Gio
31 °

Le isole minori del Paese avranno presto la banda ultralarga. E’ stato infatti pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto firmato del ministro per lo Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, riguardante il piano del Mise per la realizzazione di interventi infrastrutturali legati allo sviluppo della banda ultralarga nelle isole minori italiane. La realizzazione di questi interventi riguarderà Lazio, Puglia, Sicilia, Toscana e Sardegna.

Banda ultralarga: gli interventi verranno finanziati dal Fondo di coesione sociale relative al periodo di programmazione 2014-2020

Per il progetto sono stati stanziati 60,5 milioni di euro. Il “Piano isole minori” doterà le isole minori di un backhaul ottico abilitante lo sviluppo della banda ultralarga e prevede anche l’incremento della copertura delle reti radiomobili, assicurando anche l’evoluzione verso i servizi 5G. Gli interventi verranno finanziati dal Fondo di coesione sociale relative al periodo di programmazione 2014-2020 e le risorse potranno essere utilizzate a titolo di anticipo rispetto al finanziamento a carico del Pnrr definitivamente approvato.

Banda ultralarga: ecco quali sono le Isole minori in cui verranno realizzati i collegamenti

Di seguito la lista delle Isole minori nelle quali dovranno essere realizzati collegamenti adeguati allo sviluppo della banda ultralarga: Capraia, Levanzo, Marettimo, Stromboli, Alicudi, Panarea, Filicudi, Salina, Lampedusa, Linosa, Pantelleria, Ustica, Ponza, Ventotene, Santo Stefano, San Pietro, Asinara, San Domino, San Nicola.

Si tratta di una battaglia di civiltà e di un passo avanti verso il superamento del digital divide in Italia. Un Paese moderno ha infatti il dovere di assicurare a cittadini e imprese collegamenti internet a banda ultralarga, che costituiscono il presupposto per l’esercizio di diritti essenziali, costituzionalmente garantiti, quali il diritto allo studio e al lavoro. E questo deve valere anche per gli abitanti delle Isole minori, storicamente svantaggiati sotto questo punto di vista.

Di seguito è possibile leggere il decreto del MISE.

Ultime Notizie

Dopo il buferone scatenato dal Trio Tempesta” del M5S resta ben poco

Il buferone scatenato dal “Trio Tempesta” in settimana – al netto delle inevitabili conseguenze politiche...

metà degli italiani teme di restare senza acqua

Emergenza idrica. Quasi la metà degli italiani (46%) teme di restare senza acqua. È quanto...

Formula 1, Gp Inghilterra, domenica 3 luglio, ore 16, dove in tv

Formula 1, Gp d’Inghilterra, domenica thrilling a Silvertone (ore 16).  Ferrari contro tutti. O la va...

Del Vecchio, il testamento: l’impero diviso per otto parti uguali. C’è anche Rocco Basilico

E’ ripartito in parti uguali tra la moglie e i figli, l’assetto societario della Delfin, la cassaforte della famiglia Del Vecchio. Lo rende popolare la stessa Delfin, a seguito dell’apertura delle disposizioni nel testamento di Leonardo Del Vecchio, distrutto lo passato 27 giugno. Sia la moglie, Nicoletta Zampillo Del Vecchio, che i figli, compreso Rocco […]

Vicenza, muore per mountaper bike: non si accorge del filo spperato, vola nel dirupo per 4 metri

Un 63enne di Bassano del Grappa, in provincia di Vicenza, è morto in seguito ad una violenta caduta con la sua mountain bike. L’incidente è avvenuto lungo una strada silvestre della Valmaron, nella zona dell’Altopiano di Asiago. Muore in mountain bike: sbalzato per diversi metri dietro schianto su filato spinato L’uomo era in passeggiata insieme […]

Covid, il bollettino di al giorno d’oggi 2 luglio: 84.700 nuovi casi, 63 morti, in aumento ricoveri e terapie intensive

Sono 84.700 i nuovi contagi da Covid registrati nelle ultime 24 ore, secondo i dati di al giorno d'oggi 2 luglio del bollettino del governo della salve. Ieri erano stati 86.334. Le vittime sono invece 63, in calo rispetto alle 72 di ieri. Bollettino al giorno d'oggi, tasso di positività al 26% Sono stati eseguiti in tutto, tra antigenici […]

Devi leggere

«Abbiamo una sola Terra»: per salvarla bisogna cambiare i comportamenti

Oggi l’umanità avrebbe bisogno di 1,8 pianeti per acconsentire i propri bisogni, l’Italia vive a credito dal 15 maggio. L’azione deve muoversi dal cibo

Potrebbe piacerti ancheIMPARENTATO
Consigliato a te