giovedì, Giugno 30, 2022
Generalearrestati 2 giovani di 17 e 18 anni

arrestati 2 giovani di 17 e 18 anni

-

Rome
nubi sparse
29.3 ° C
31.3 °
28 °
63 %
2.6kmh
40 %
Gio
32 °
Ven
32 °
Sab
34 °
Dom
35 °
Lun
36 °

Hanno 17 e 18 anni i due giovani arrestati a Sheffield per l’omicidio del 34enne pugliese Carlo Giannini, compiuto nella notte tra l’11 ed il 12 maggio scorso. Il cadavere trovato da un passante alle 5 del mattino di giovedì scorso nel Manor Fields Park, a Sheffield. La svolta nelle indagini, a pochi giorni dalla morte del pizzaiolo, è avvenuta nella serata di mercoledì con le prime comunicazioni ufficiali della South Yorkshire Police, relative all’arresto di un 18enne, poi rilasciato su cauzione. Poche ore dopo gli stessi investigatori inglesi hanno fornito altri elementi sulla vicenda, parlando del coinvolgimento nell’omicidio di un 17enne, anche lui arrestato.

La morte di Carlo Giannini e gli arresti

La Polizia inglese nelle ultime ore ha nuovamente diffuso le immagini di Giannini. La vittima è all’interno del parco. Sono circa le 23.00 dell’11 maggio. L’uomo è vivo. Il delitto verrà scoperto solo all’alba. Da qui l’ulteriore appello delle forze dell’ordine di Sheffield a chi possa aver visto o percepito qualcosa in relazione alla morte di Carlo Giannini, che secondo quanto emerso dall’autopsia sarebbe stata accoltellato.

Sul movente ancora poche le certezze fornite dagli investigatori inglesi, in contatto in queste ore anche con le autorità di polizia italiane, che continuano nella ricerca di possibili testimoni di quanto avvenuto tra l’11 ed il 12 maggio nel Manor Fields Park. A Sheffield, dopo il riconoscimento ufficiale della salma, si trovano il fratello e la cognata della vittima, Stefano e Valentina, anche per il disbrigo di tutte le procedure burocratiche prima del rimpatrio della salma in Italia.

La famiglia della vittima

A Mesagne, città di origine della vittima, un sentimento di dolore e di strazio accompagna le ore di attesa per il rientro del feretro. Nella città del Brindisino vivono i genitori e la sorella del 34enne che aveva lasciato la Puglia ormai da anni. Giannini aveva fatto prima un’esperienza lavorativa nel Nord Europa. Poi nel 2020 aveva aperto una pizzeria in Germania, a Titisee-Neustadtm, nei pressi della Foresta Nera, con il fratello e la cognata: ‘La Spiga D’Oro’. Qualche mese fa, invece, la scelta di raggiungere l’Inghilterra, ed in particolare la città di Sheffield. Qui lavorava in una pizzeria che si trova a circa cinque chilometri dal parco dove poi è morto.

Ultime Notizie

i suoi effetti forse non sono ancora finiti

L’eruzione del vulcano sottomarino Tonga nell’Oceano Pacifico, avvenuta il 15 gennaio 2022, si conferma tra...

Tour de France al via, riflettori su Ganna. Ma l’uomo da battere è sempre Pogacar

Ascolta la versione audio dell'articoloTocchiamo ferro e incrociamo le dita. Sia per il Covid che pende come una spada...

Il rapper R. Kelly condannato a 30 anni per abusi su donne e adescamento di minori

Il cantante R. Kelly è stato condannato da una giuria di New York a 30...

Bruce Springsteen a Ferrara nel 2023, hotel 3 Stelle a 1500 euro quella tarda serata (ma prima e dopo a 220 euro)

Bruce Springsteen a Ferrara nel 2023, hotel 3 Stelle a 1500 euro. C’è chi si porta precedente di quasi un anno unitamente la speculazione. Occasione imperdibile: il unitamentecerto di Bruce Springsteen a Ferrara predisposto il 18 maggio 2023. Bruce Springsteen a Ferrara nel 2023, hotel 3 Stelle a 1500 euro Il tour del Boss accende […]

Covid, nel incarico privato mascherine FFP2, controllo temperatura e smart working: la bozza di aggiornamento

Covid, per fuori della crescita dei contagi, nel lavoro espropriato dovrebbe restare l’uso della mascherine. Lo indica una bozza di aggiornamento delle misure di contrasto al virus sul lavoro dei privati che il comando condividerà con le parti sociali. Covid, nel lavoro espropriato mascherine FFP2, controllo temperatura e smart working Nel testo è previsto l’uso […]

Airbnb ferma la festa: vietati definitivamente i party nelle case in affitto

Finita la festa su Airbnb: lo stop ai party in stabile, introdotto durante la pandemia per schivare assembramenti e contagi, è ora diventato definitivo. Il omone degli affitti lo ha annunciato spiegando che il restrizione ha portato una serie di benefici collaterali per i proprietari di stabile e per la reputazione del sito, tali da […]

Devi leggere

è la terza vittima in 8 mesi

Incidente mortale in strada a...

Potrebbe piacerti ancheIMPARENTATO
Consigliato a te