giovedì, Giugno 30, 2022
GeneraleAlitalia-Ita, nuova rottura della trattativa sul contratto e sciopero...

Alitalia-Ita, nuova rottura della trattativa sul contratto e sciopero confermato per venerdì 24 settembre

-

Rome
nubi sparse
29.3 ° C
31.3 °
28 °
63 %
2.6kmh
40 %
Gio
32 °
Ven
32 °
Sab
34 °
Dom
35 °
Lun
36 °

La trattativa tra Alitalia-Ita e i sindacati sul contratto di lavoro è arrivata al punto di rottura. Da una parte, la società ha deciso di andare avanti unilateralmente con un regolamento aziendale, avviando già da domani la chiamata ad personam per le assunzioni. Dall’altra i sindacati hanno deciso di non abbandonare il tavolo, sfoderando le ‘armi’ della mobilitazione permanente e dello sciopero.

Alitalia, rottura tra i sindacati e Ita sul contratto

E’ questo l’esito dell’ennesimo confronto tra le parti: un dialogo tutt’altro che facile, riavviato dopo la rottura dell’8 settembre scorso e che l’azienda aveva già annunciato di voler chiudere entro oggi. L’incontro, su cui già in partenza le aspettative erano tutt’altro che rosee, è stato relativamente breve e la rottura è apparsa chiara fin da subito. Dopo circa due ore e mezzo al tavolo, seguito con apprensione da un presidio di circa 250 lavoratori davanti alla sede di Ita, la conferma: “Nonostante la disponibilità al dialogo dimostrata dalle organizzazioni sindacali, la dirigenza ha comunicato che procederà in maniera unilaterale con l’applicazione del regolamento aziendale e con l’immediata assunzione a chiamata dei lavoratori”, hanno spiegato i sindacati confederali e tutte le sigle professionali in un comunicato congiunto. I sindacati hanno quindi organizzato un’occupazione simbolica della sala e deciso unitariamente di non abbandonare il tavolo di trattativa fino a quando “l’azienda non accetterà di avviare un confronto serio e costruttivo, privo di iniziative unilaterali”.

Ita avanti con il nuovo regolamento aziendale

Ma l’azienda non sembra intenzionata a cambiare idea. “Le proposte pervenute non sono, purtroppo, accettabili e non costituiscono nemmeno una base di trattativa compatibile con la complessità e le tempistiche della sfida che la società deve affrontare in vista dell’avvio delle operazioni il 15 ottobre”, chiarisce in serata una nota di Ita. La società, che, prendendo atto “dell’impossibilità di trovare un accordo dopo una lunga trattiva”, ha consegnato alle rappresentanze dei lavoratori un proprio regolamento aziendale.

Una presa di posizione, quella di Ita “molto grave e incomprensibile”, denunciano i segretari generali delle sigle di categoria di Cgil, Cisl, Uil e Ugl, che accusano la società di aver posto “condizioni capestro”, chiudendo “di fatto lo spazio per un vero negoziato”. A questo punto, “è necessario l’intervento della proprietà, cioè il Ministero dell’Economia e delle Finanze”, chiedono i sindacati, che annunciano la mobilitazione permanente con una manifestazione già domani mattina in centro a Roma e confermano lo sciopero del 24 settembre di tutto il trasporto aereo.

Nodo cassa integrazione

Resta intanto aperto il nodo della cassa integrazione per i lavoratori che rimarranno in Alitalia. Il tavolo al Ministero del lavoro tra la società in amministrazione straordinaria e i sindacati sulla proroga di un anno della cigs per oltre 7 mila lavoratori (platea per la quale Alitalia ha chiesto un’estensione dei numeri) è rimasto aperto in attesa che il governo delle iniziative che il Governo potrebbe assumere sul prolungamento della cassa. La richiesta al momento è di un anno (fino al 23 settembre 2022), ma i sindacati chiedono una garanzia almeno fino al 2025 per garantire i lavoratori per tutta la durata del piano di Ita. 

Ultime Notizie

i suoi effetti forse non sono ancora finiti

L’eruzione del vulcano sottomarino Tonga nell’Oceano Pacifico, avvenuta il 15 gennaio 2022, si conferma tra...

Tour de France al via, riflettori su Ganna. Ma l’uomo da battere è sempre Pogacar

Ascolta la versione audio dell'articoloTocchiamo ferro e incrociamo le dita. Sia per il Covid che pende come una spada...

Il rapper R. Kelly condannato a 30 anni per abusi su donne e adescamento di minori

Il cantante R. Kelly è stato condannato da una giuria di New York a 30...

Bruce Springsteen a Ferrara nel 2023, hotel 3 Stelle a 1500 euro quella tarda serata (ma prima e dopo a 220 euro)

Bruce Springsteen a Ferrara nel 2023, hotel 3 Stelle a 1500 euro. C’è chi si porta precedente di quasi un anno unitamente la speculazione. Occasione imperdibile: il unitamentecerto di Bruce Springsteen a Ferrara predisposto il 18 maggio 2023. Bruce Springsteen a Ferrara nel 2023, hotel 3 Stelle a 1500 euro Il tour del Boss accende […]

Covid, nel incarico privato mascherine FFP2, controllo temperatura e smart working: la bozza di aggiornamento

Covid, per fuori della crescita dei contagi, nel lavoro espropriato dovrebbe restare l’uso della mascherine. Lo indica una bozza di aggiornamento delle misure di contrasto al virus sul lavoro dei privati che il comando condividerà con le parti sociali. Covid, nel lavoro espropriato mascherine FFP2, controllo temperatura e smart working Nel testo è previsto l’uso […]

Airbnb ferma la festa: vietati definitivamente i party nelle case in affitto

Finita la festa su Airbnb: lo stop ai party in stabile, introdotto durante la pandemia per schivare assembramenti e contagi, è ora diventato definitivo. Il omone degli affitti lo ha annunciato spiegando che il restrizione ha portato una serie di benefici collaterali per i proprietari di stabile e per la reputazione del sito, tali da […]

Devi leggere

amore, umore, per tutti i segni

Oroscopo domani lunedì 27 settembre...

ora ha danni al cervello. Due medici sotto processo

Un bambino di 6 anni...

Potrebbe piacerti ancheIMPARENTATO
Consigliato a te