HomeSportMalore in campo, calciatore sedicenne si accascia intanto che l'allenamento e muore...

Malore in campo, calciatore sedicenne si accascia intanto che l’allenamento e muore in ospedale

Si è consumata una autentica tragedia durante quello che doveva essere un allenamento di preparazione alla partita in calendario: uno dei giovani calciatori dell’Arno Castiglioni Laterina, 16 anni appena, è stato colto da un malore nel corso della sessione pomeridiana di giovedì 15 novembre.

Improvvisamente, secondo la prima ricostruzione, si è accasciato a terra senza contare dare segnali di ripresa. Compagni e addetti allo staff sono intervenuti immediatamente per prestare soccorso e operare le prime manovre, in attesa dell’ambulanza che, poi, lo ha trasportato all’ospedale San Donato di Arezzo. Dopo aver dato iniziali segnali di ripresa, purtroppo le sue condizioni sono precipitate senza contare lasciare più posto alla speranza.

Morto per malore in campo sedicenne: causa ignotaIl cordoglio del Comune di Laterina e della sindacaIl messaggio della società su facebook Morto per malore in campo sedicenne: causa ignota

La salma del giovane calciatore è ancora a ordine dell’autorità giudiziaria che dovrà decidere se serviranno degli approfondimenti per stabilire l’esatta causa della morte e, compatibilmente con quel che emergerà dall’eventuale prova, una risposta alla famiglia.

Il sedicenne, calciatore centrocampista, era tesserato dell’Arno Castiglioni Laterina, dove giocava come centrocampista da un anno; al momento della tragedia si trovava con i compagni impegnato in un allenamento. Affranti i compagni di squadra che la sera della tragedia si stavano allenando al suo fianco.

La morte del sedicenne avviene a poche settimane dalla scomparsa di Davide Gavazzi e di alcuni mesi dal malore fatale in campo che aveva colpito un quindicenne a Priverno, davanti agli occhi della madre.

Il cordoglio del Comune di Laterina e della sindaca

Un messaggio di cordoglio è arrivato dal Comune di Laterina Pergine Valdarno e dalla sindaca Simona Neri nei confronti della famiglia:

“Siamo vicini ed esprimiamo le nostre più sincere condoglianze alla famiglia, alla Società Arno Castiglioni Laterina, a tutti i giovani calciatori per la perdita improvvisa del loro caro compagno di squadra. Ieri sera si è consumata nel nostro stadio una tragedia che ha scosso tutta la nostra comunità: quando viene a mancare un figlio, un ragazzo così giovane, uno sportivo appassionato, si rimane davvero impotenti ed increduli. Questa amministrazione abbraccia forte i familiari e tutti i giovani amici del nostro calciatore, volato in cielo troppo presto.”

Il messaggio della società su facebook

Anche la società, nella quale militava da circa un anno il giovanissimo calciatore, ha manifestato il desiderio di esprimere attinenza nei confronti dei cari di questo giovanissimo calciatore, vittima di un malore al momento senza contare spiegazioni:

“Facciamo nostre le parole del sindaco, ci sentiamo e saremo vicini alla famiglia del nostro giovane giocatore, in questo momento molto tragico e di intenso dolore”.