HomeUncategorizedMaltempo, crolla muro del carcere femminile di Pozzuoli (Napoli), traffico in tilt...

Maltempo, crolla muro del carcere femminile di Pozzuoli (Napoli), traffico in tilt e disagi

Il forte nubifragio che si è abbattuto sulla provincia di Napoli nel pomeriggio di martedì 5 ottobre ha provocato il cedimento di parte del muro perimetrale del carcere femminile di Pozzuoli (Napoli) sul versante di via Pergolesi.

La pioggia incessante ha determinato l’ ingrossamento del terrapieno interno alla Casa circondariale, determinando il crollo per un fronte di circa 10 metri del muro di confine.

E’ stato necessario transennare l’area e chiudere al traffico via Pergolesi, arteria principale di collegamento tra Pozzuoli alta, uscita Tangenziale, con il porto. Sul posto sono intervenuti squadre dei Vigili del Fuoco e della Polizia Municipale e Penitenziaria.

Crolla muro del carcere femminile di Pozzuoli: traffico in tilt

La chiusura di via Pergolesi ha determinato un intasamento delle strade nella parte bassa e in quella alta della città. Il traffico veicolare viene dirottato dal centro storico verso via Fasano e Arco Felice, mentre quello proveniente da Napoli viene dirottato sulla variante Solfatara.

Problemi anche nel centro storico, con allagamenti in via Cosenza e nella zona di via Napoli. Alla periferia di Pozzuoli problemi di viabilità per allagamenti di terranei e piani terra in via Campana, zona Montagna Spaccata e Cigliano, ad Arco Felice e Toiano, ed a Licola.  

Maltempo: allagamenti e disagi in tutta l’area flegrea

La pioggia abbondante che si è abbattuta su tutta l’area flegrea ha creato notevoli disagi e problemi alla circolazione.

Le situazioni più critiche si sono avute a Monte di Procida (Napoli), dove il sindaco, Giuseppe Pugliese, è sceso in strada alle prime luci dell’alba per fronteggiare con vigili urbani e squadre della Protezione Civile i dissesti prodottisi nelle strade e gli smottamenti nelle zone collinari.

Numerose le chiamate alla Protezione Civile comunale per allagamenti di terranei e dissesti nella zona di Cappella.

A Bacoli la pioggia copiosa ha creato fiumi di fango in varie zone della città con problemi alla circolazione veicolare e soprattutto alle attività commerciali ai piani terra.

A Quarto i fiumi di fango provenienti dalla collina a confine con Marano, località Paratine, hanno provocato l’ esondazione del canale e della vasca pluviale di via Crocillo. Allagamenti si sono avuti in località Bivio, in via Campana ed in via Masullo.