HomeUncategorizedCittà della Pieve, bimbo di 2 anni morto in un supermercato. Ipotesi...

Città della Pieve, bimbo di 2 anni morto in un supermercato. Ipotesi omicidio, fermata la madre

Un bimbo di appena 2 anni è morto dopo essere stato soccorso in un supermercato nella zona di Città della Pieve, in provincia di Perugia.

Il piccolo, 2 anni circa, aveva una ferita all’addome e una sul collo. Secondo quanto finora ricostruito il bimbo era con una donna, probabilmente la madre, che è entrata nel supermercato con in braccio il piccolo e ha adagiato il corpicino sul nastro trasportatore di una delle casse.

Ultimo aggiornamento ore 21,10

Bimbo morto a Città della Pieve, si indaga per omicidio

E’ omicidio l’ipotesi per la quale procede la procura di Perugia. La donna che è apparsa ai soccorritori in stato confusionale, è rimasta sul posto e quindi i carabinieri l’hanno bloccata.

Sul bambino sono state subito notate ferite da arma da taglio ma non è chiaro come sia morto ed eventuali responsabilità.

La donna, che avrebbe fornito inizialmente versioni contrastanti, sarà sentita dagli inquirenti. Sembra che la donna e il bambino non vivessero a Città della Pieve ma in una casa famiglia fuori regione mentre il padre sarebbe all’estero. 

Bimbo morto a Città della Pieve, il sangue sul passeggino

Un passeggino con alcune tracce di sangue è stato trovato nei pressi del supermercato. E’ uno degli elementi al vaglio degli investigatori, coordinati dalla Procura di Perugia.

Non è ancora chiaro se il piccolo, due anni circa, fosse già morto quando la donna lo ha portato nel supermercato. Presentava comunque delle ferite da arma da taglio, all’addome o al collo. Per stabilire come, quando e dove sia morto gli inquirenti sono in attesa dei rilievi del medico legale intervenuto sul posto con il magistrato di turno.