HomeUncategorizedtra loro 5 medici e 54 infermieri

tra loro 5 medici e 54 infermieri

Asl Toscana, sospensione per 59 sanitari No Vax: tra loro 5 medici e 54 infermieri. Sono state firmate oggi le delibere di sospensione per 55 sanitari dell’Asl Toscana centro per inosservanza all’obbligo vaccinale. Lo rende noto la stessa Azienda sanitaria, a cui fanno capo i territori di Firenze, Prato e Pistoia, spiegando che si tratta di 54 infermieri e di un medico.

Oggi intanto è stata applicata a 4 medici anche la sospensione dal servizio e dalla professione.

Asl Toscana sospende sanitari No Vax e si impegna a sostituirli 

L’Azienda sanitaria ricorda inoltre “l’impegno preso a sostituire i sanitari che saranno sospesi. Saranno comunque messe in atto tutte le azioni necessarie per garantire la continuità del servizio in carenza di personale. L’impegno al mantenimento dei servizi è stato oggetto anche di informativa aziendale ai sindacati”.

Le delibere odierne e che troveranno applicazione da domani, sono state firmate dopo che nei giorni scorsi la Asl ha ricevuto la comunicazione dall’Ordine professionale sulla sospensione dei sanitari dall’Albo derivante dal rifiuto di vaccinazione, con conseguente impossibilità di svolgere prestazioni o mansioni che implicano contatti interpersonali o comportano, in qualsiasi altra forma, il rischio di diffusione del contagio da Covid.

Il numero delle sospensioni dei sanitari No Vax è destinato a crescere 

Ad oggi, si spiega, sono questi gli esiti dei primi 110 accertamenti avvenuti per posta elettronica certificata, quindi a personale che appartiene agli albi professionali, con lettere inviate la scorsa settimana dal dipartimento di prevenzione.

La comunicazione di accertamento dell’inosservanza dell’obbligo vaccinale è stata inviata anche agli Ordini professionali e al datore di lavoro. “Nei prossimi giorni, parallelamente all’invio delle lettere, anche i numeri delle sospensioni sono destinati a crescere”.