HomeUncategorizedprima ritira tutti gli emendamenti poi vota quelli di Fratelli d'Italia. Pd:...

prima ritira tutti gli emendamenti poi vota quelli di Fratelli d’Italia. Pd: Inaffidabili

La Lega ha votato l’emendamento al decreto Covid, sull’eliminazione del green pass per entrare nei ristoranti presentato da Fratelli d’Italia. Emendamento però bocciato alla Camera. Dure critiche dal Pd a Salvini: “Non si può stare nella maggioranza e votare con l’opposizione”.

Aggiornamento ore 20:47. 

Decreto Green pass, Lega vota emendamenti Fdi

Tutti i partiti della maggioranza, compresa la Lega, hanno concordato di ritirare gli emendamenti presentati alla Camera: rimarranno solo quelli dell’opposizione ed è in questo scenario che il Carroccio ha scelto di appoggiare quelli di Fratelli d’Italia. E infatti poco dopo il Carroccio ha votato a favore della proposta, avanzata dal partito di Meloni, di accantonamento degli emendamenti soppressivi dell’articolo 3 del decreto: la norma che disciplina l’impiego delle certificazioni verdi Covid-19 per entrare nei ristoranti. In questo modo, dunque, Fdi avrebbe voluto avere le mani libere sugli emendamenti soppressivi, rilanciando la richiesta di modifiche al governo. Nonostante questo però, la richiesta è stata respinta con 153 voti di differenza.

“La Lega – ha spiegato Matteo Salvini – ha ritirato gli emendamenti perché altrimenti il governo avrebbe messo la fiducia e non ci sarebbe neanche stato un dibattito in Parlamento: non ci sarebbe stata la possibilità di discutere neanche di un singolo emendamento mentre ora si stanno discutendo. Il Parlamento esiste perché si può parlare, con la fiducia non si sarebbe neanche iniziato a discutere”.

Enrico Letta contro Salvini

Dure critiche dal Pd a Salvini: “Sul Green pass chiediamo chiarezza – ha detto Enrico Letta – , non si può stare nella maggioranza e votare con l’opposizione. Il Green pass è essenziale, ne va di mezzo la salute di tutti. Trovo gravissimo l’atteggiamento della Lega, un atteggiamento che dimostra irresponsabilità e dimostra che la Lega non ha a cuore la salute degli italiani e che non è un partner di governo affidabile. Un partner di governo affidabile non vota gli emendamenti dell’opposizione su una questione chiave”.