HomeUncategorizednaso rotto e aggressore fermato

naso rotto e aggressore fermato

Ha colpito un poliziotto con un cazzotto in faccia mentre era in fila alla cassa di un supermercato. L’agente, fuori servizio, ha riportato la frattura del naso. L’aggressore è stato bloccato in breve tempo: si tratta di un 40enne che soffre di disturbi psichiatrici e a volte prova degli impulsi aggressivi che non riesce a dominare.

Poliziotto colpito con un cazzotto in faccia mentre è in fila al supermercato a Pesaro

E’ successo nel tardo pomeriggio di martedì 28 settembre, verso l’ora di chiusura, all’interno di un supermercato Eurospin di Pesaro. Il poliziotto, che in quel momento era fuori servizio, non conosceva l’aggressore che gli si è rivolto contro. In difesa dell’agente è intervenuto un suo collega, pure in quel momento fuori servizio e in attesa vicino alla cassa. Il responsabile dell’aggressione, un quarantenne, ha subito chiesto scusa per l’accaduto.

Aggressore soffre di disturbi psichiatrici

L’uomo soffre di disturbi psichiatrici e, come ha poi spiegato, in certi momenti prova degli impulsi aggressivi talmente forti e senza freni che non riesce a dominare e che rendono la sua esistenza praticamente invalidante perchè si scatenano all’improvviso. Il pugno che ha colpito il poliziotto in pieno volto ha provocato alla vittima la rottura del setto nasale.