HomeUncategorizedda chi è stato soffocato dal seno a chi sbranato da un...

da chi è stato soffocato dal seno a chi sbranato da un leone

Morire facendo l’amore ad alcune persone può sembrare il modo migliore di lasciare questa terra. In realtà, come riferisce il Sun, può avvenire in circostanze orribili. 

Morire facendo l’amore, i casi più strani e famosi

In India un uomo che non aveva dietro un preservativo ha avuto la pessima idea di sigillare il pene con la colla, pensando così di avere un rapporto in sicurezza. Prima di fare sesso con la fidanzata in un hotel nel Gujarat, Salman Mirza, 25 anni, ha applicato l’adesivo sul pene. Sembra sia deceduto per insufficienza multiorgano. Ma è solo l’ultimo esempio di persone, anche note, morte mentre avevano un rapporto sessuale. 

Nelson Rockefeller, vicepresidente degli USA all’epoca di Gerald Ford, nel 1979 ebbe un infarto mentre era in “compagnia” della giovane assistente. L’anno scorso, l’attore Matthew McConaughey ha rivelato che il padre è morto facendo l’amore con la madre.

Ma altri esempi sono davvero orribili: dagli attacchi dei leoni alle cadute mortali. L’atto sessuale in sé può essere pericoloso per la vita. Il Sun scrive che all’inizio del 2020, un uomo è morto dopo aver avuto quello che l’autopsia ha definito un “super orgasmo”.

Charles Majawa, 35 anni, di Phalombe, in Malawi, dopo un incontro con una prostituta ha perso conoscenza. I poliziotti e un medico legale del Migowi Health Center hanno visto il corpo e hanno confermato che la causa della morte era dovuta a “un super orgasmo che ha provocato la rottura dei vasi sanguigni nel cervello“. 

Sbranato da un leone mentre fa l’amore in un bosco

Anche fare l’amore all’aperto, quando nelle vicinanze ci sono animali pericolosi, è stato motivo di morte.   

Nel 2013, un sito web di notizie dello Zimbabwe ha riferito che una coppia mentre faceva sesso in un bosco è stata aggredita un leone. Dopo aver interrotto il rapporto, il felino ha ucciso Sharai Mawera mentre l’amante, non identificata, è riuscita a scappare. 

Viagra tra le cause più frequenti

La pillola blu è stata collegata ad alcuni decessi scioccanti. In Thailandia, il turista britannico Michael Soden sembra sia morto per un attacco di cuore dopo aver assunto il farmaco e aver fatto sesso con una prostituta. 

Nel 2016, il 54enne è stato trovato morto nella sua stanza degli ospiti a Pattaya City. “Aveva ricevuto la ragazza nella sua stanza, aveva preso il Viagra e poi è morto”,  aveva detto all’epoca l’ufficiale superiore Pitak Neonsaeng. “Pensiamo che dopo il rapporto sia andato in bagno dove poi è morto”.

L’anno scorso il farmaco avrebbe provocato un altro decesso, sempre in Thailandia. Khun Thep , 44 anni, dopo aver assunto un cocktail di sostanze – incluso il Viagra – ha avuto un infarto ed è morto durante un’orgia.

Soffocato dal seno dell’amante muore durante il rapporto

A Washington, USA, nel  2013 Donna Lange ha ucciso l’amante all’interno di un camper. La donna, in quel momento ubriaca, aveva affermato di non avere idea come fosse morto l’uomo, ma un testimone aveva riferito di averla vista schiacciare il seno contro il volto dell’uomo

Un anno prima, un avvocato tedesco aveva accusato la fidanzata di aver tentato di ucciderlo con il suo seno. La donna indossava la taglia XL di reggiseno. La presunta vittima aveva sostenuto che l’aggressione a sorpresa è avvenuta mentre erano in preda alla passione. 

Secondo quanto riportato dal Daily Mail, in tribunale Tim aveva testimoniato: “Improvvisamente mi ha afferrato la testa e l’ha spinta contro il seno con tutta la forza. Non riuscivo più a respirare, devo essere diventato blu. Non riuscivo a liberarmi e pensavo che sarei morto”.  Ma è riuscito a liberarsi e in seguito ha detto di aver fatto confessare la femme fatale. “Le ho chiesto perché volesse uccidermi con il seno e lei ha risposto:”Tesoro, volevo che la tua morte fosse il più piacevole possibile’”.