HomeUncategorizedBilancio Juventus in profondo rosso, perdita di 210 milioni di euro

Bilancio Juventus in profondo rosso, perdita di 210 milioni di euro

Il bilancio della Juventus è in profondo rosso, perdita di 210mln rispetto agli 89,7mln dell’esercizio precedente. Pesa la pandemia. Chiude con oltre 200 milioni di passivo il bilancio 2020-2021 della Juventus.

Bilancio Juventus in profondo rosso, la perdita netta è di 209,9 milioni di euro

La perdita netta è di 209,9 milioni di euro, rispetto agli 89,7 dell’esercizio precedente, con un indebitamento finanziario che ammonta a 389,2 milioni. Sui conti pesa l’effetto negativo del Covid, quantificato in 320 milioni nel periodo marzo 2020- giugno 2022.

Spiragli di luce sono previsti soltanto nel secondo semestre 2022 e, di conseguenza, prosegue il percorso dell’aumento di capitale per complessivi 400 mila euro. Inizia dunque in profondo rosso il fine settimana che porta la Juventus alla sfida contro il Milan.

E questa volta la classifica, un pareggio e due sconfitte nelle prime tre gare di campionato, non c’entra nulla. Il bilancio approvato oggi dal Consiglio d’Amministrazione registra minori ricavi per 92,7 milioni, correlati sia alla pandemia sia ai minori proventi dalla gestione dei diritti da calciatori, solo in parte compensati dai maggiori proventi per diritti radiotelevisivi (68,9 milioni) e dall’andamento dei ricavi da sponsorizzazioni e pubblicità, in incremento rispetto all’esercizio precedente, e dell’e-commerce.

Bilancio Juventus in profondo rosso, i costi operativi sono in aumento di 35,2 milioni

I costi operativi sono in aumento di 35,2 milioni. L’aumento di capitale si inserisce dunque tra le misure necessarie “a far fronte ai rilevanti impatti economici e patrimoniali della pandemia da Covid-19”, si legge nelle 15 pagine del comunicato ufficiale in cui il club bianconero comunica i dati d’esercizio, a “contribuire all’equilibrio delle fonti di finanziamento” e a “ripristinare le condizioni d’investimento a supporto del raggiungimento degli obiettivi strategici del Piano di sviluppo”.

La situazione sarà analizzata dalla Assemblea degli Azionisti, che è stata convocata, in sede ordinaria e straordinaria, per il 29 ottobre 2021 presso l’Allianz Stadium.