HomeUncategorizedall'arrivo della polizia, si spara

all’arrivo della polizia, si spara

Massacro in Texas dove il 15enne William Quince Colburn III ha ucciso i genitori, la sorella, due cani e poi ha pubblicato le immagini della strage sui social. In seguito, quando è arrivata sul posto la polizia, si è sparato.

Massacro in Texas, 15enne stermina la famiglia poi si uccide

La strage familiare è avvenuta mentre la famiglia stava festeggiando il 15mo compleanno dell’adolescente. Ha ucciso a colpi di pistola il padre William Colburn jr, 63 anni, la madre Jana, 53, e la sorella Emma di 13 anni. Il giovane killer sui social media ha ammesso di aver ucciso la famiglia, poi ha condiviso le drammatiche foto del massacro minacciando di continuare a uccidere anche in una scuola.

I messaggi e le fotografie hanno portato i poliziotti locali nel camper che si trovava in un parcheggio di Aransas Pass, al cui interno è avvenuta la tragedia. Quando gli agenti hanno intimato al ragazzo di uscire dal camper, si è suicidato.

Polizia trova killer grazie alle foto sui social

La polizia ha affermato che se non fosse stato per l’”azione rapida” del sito web del social media e di altri adolescenti all’interno del gruppo in cui è stata fatta la minaccia, “avremmo potuto trovarci di fronte a un evento ancora più tragico”.

Lo sceriffo della contea di San Patricio, Oscar Rivera, ha spiegato: “Sono contento che siamo riusciti a trovarlo prima che accadesse il peggio”, ovvero che il ragazzo, come aveva minacciato, continuasse la strage nella scuola. Rivera ha aggiunto che il 15enne era in possesso di almeno 2 pistole e un fucile.