HomeUncategorizedZingaretti contro la Sindaca che si tampona sempre ("ho gli anticorpi alti")...

Zingaretti contro la Sindaca che si tampona sempre (“ho gli anticorpi alti”) ma non si vaccina mai

Raggi Ni Vax: Zingaretti contro la Sindaca. “Io mi tampono continuamente. Non sono una no-vax ma non mi sono vaccinata perché ho ancora gli anticorpi e al momento (i medici ndr) mi dicono che non è da fare”.

Raggi Ni Vax: Zingaretti contro la Sindaca

La risposta della sindaca di Roma, Virginia Raggi, nel corso di una intervista di Concita De Gregorio a ‘In Onda’ su La7 non è passata inosservata.

Ed è diventata terreno di polemica. A risponderle via twitter è stato tra i primi il governatore del Lazio Nicola Zingaretti. “Fino a oggi conoscevamo i No Vax. La Sindaca, ancora per un mese, della nostra amata capitale ha inaugurato la figura dei ‘Ni Vax‘. Tradotto: non decido su niente come faccio da 5 anni. E i romani pagano”, scrive il presidente della Regione.

Posizione oscillante e irresoluta anche sul Green Pass

Polemica proseguita non solo sulla vaccinazione ma anche sul Green pass. “Il Green pass è un tema che divide e al momento il governo lo sta esaminando e dovrà esaminare con ancora più attenzione.

C’è un delicatissimo equilibrio tra le ragioni mediche e anche quelli che sono gli interessi degli imprenditori. Non mi sento di dire se sono favorevole o contraria” anche “al Green pass a scuola.

Facciamo parlare i medici, che peraltro in ogni trasmissione ne dicono una diversa “, spiega la sindaca.

“Quello che io mi sento di dire è: ciascuno senta il suo medico e faccia ciò che gli consiglia il medico”.

Le risposte non sono tardate ad arrivare. Quella di Raggi “l’ho trovata una posizione molto ambigua”, ha detto il sottosegretario alla Salute Andrea Costa intervenuto a ‘L’aria che tira estate’ su La7.

“Io sono guarito a fine marzo ma ho il vaccino, e credo che chi ricopre dei ruoli abbia il dovere di dare il buon esempio. Oppure il coraggio di dire chiaramente qual è la sua posizione di contrarietà nei confronti dei vaccini. La politica deve dare un messaggio unitario”, ha proseguito Costa.