HomeUncategorizedvero nome, carriera e biografia, i Queen, quanti anni aveva quando è...

vero nome, carriera e biografia, i Queen, quanti anni aveva quando è morto, i denti

Freddie Mercury chi era: vero nome, carriera e biografia, i Queen, quanti anni aveva quando è morto, i denti. Su Nove, questa sera a partire dalle 21, 30 andrà in onda il documentario “Freddie Mercury the great pretender” realizzato nel 2012 da Rhys Thomas.

Dove e quando è nato, biografia e vero nome di Freddie Mercury 

Freddie Mercury, il cui vero nome è Farrokh Bulsara è nato a Zanzibar in Tanzania il 5 settembre 1946 (segno zodiacale Vrgine) ed è morto a Londra il 24 novembre 1991 all’età di 45 anni. Mercury è stato un cantautore, compositore, musicista e polistrumentista britannico di origini parsi.

E’ considerato uno dei più celebri e influenti artisti nella storia del rock e viene riconosciuto come uno dei migliori frontman di sempre. Con i Queen è stato inserito nella Rock and Roll Hall of Fame nel 2001. Nel 2008, la rivista statunitense Rolling Stone lo ha classificato diciottesimo nella classifica dei migliori cento cantanti di tutti i tempi.

La nascita dei Queen 

Nel 1970 fonda i Queen insieme al chitarrista Brian May e al batterista Roger Taylor. A loro si aggunge più tardi il bassista John Deacon. 

Per il gruppo rock britannico scrisse brani iconici come Bohemian Rhapsody, Crazy Little Thing Called Love, Don’t Stop Me Now, It’s a Hard Life, Killer Queen, Love of My Life, Bicycle Race, Play the Game, Somebody to Love e We Are the Champions.

Oltre all’attività con i Queen, negli anni ottanta intraprese un breve percorso da solista con la pubblicazione di due album, Mr. Bad Guy nel 1985 e Barcelona nel 1988, quest’ultimo frutto della collaborazione con il soprano spagnolo Montserrat Caballé.

La morte di Freddie Mercury

Freddie Mercury è morto all’età di 45 anni a causa di una broncopolmonite provocata da una complicanza dell’Aids di cui era affetto. 

Il funerale si svolse al Kensal Green Cemetery. Appena 35 furono i presenti: John Deacon, Brian May e Roger Taylor, il suo compagno Jim Hutton, Elton John, Michael Jackson e David Bowie. Metà della sua eredità (10 milioni di sterline) andò a Mary Austin (la sua amica, segretaria, amante?), il resto ai genitori e alla sorella Kashmira Bulsara-Cook.

In sua memoria, il 20 aprile 1992 fu organizzato a Londra il Freddie Mercury Tribute Concert, al quale parteciparono molti artisti di tutta la scena musicale internazionale. Parte dei proventi dell’evento furono utilizzati per fondare The Mercury Phoenix Trust, organizzazione impegnata nella lotta all’Aids.

I denti sporgenti

Nel film Bohemian Rhapsody  uscito qualche anno fa, c’è una scena in cui viene riprodotto il primo incontro di Freddie con Brian May e Roger Taylor. Freddie andò da loro e si propose come nuovo cantante del loro gruppo. I due futuri Queen furono categorici: “Non con quei denti”.

Freddie rimase male per quella risposta ma non per questo mollò. Il cantante spiego loro di avere  quattro incisivi in più (patologia che si chiama malocclusione dentale che Freddie aveva ereditato dalla madre). Più spazio nella sua bocca significava avere una maggiore estensione vocale. I due acconsentirono  ad un provino ed ottenne il posto nella band. 

Nella malocclusione dentale, i denti delle due arcate non combaciano in modo perfetto. I denti in più in fondo spingono gli altri verso il centro, causando uno spostamento e un accavallamento degli incisivi, ecco perché il frontman dei Queen aveva i denti così sporgenti.

Freddie si è sempre sentito in imbarazzo e nei video e nelle interviste cercava di nascondere i denti coprendoli con il labbro superiore o con la mano. Nonostante questo, Freddie non si è mai fatto operare. Il motivo lo ha svelato Rudi Dolezal, il produttore di diversi documentari sul cantante.     “Aveva paura che cambiando i denti sarebbe cambiato anche il suono della sua voce”.