HomeUncategorizedValentino Rossi prosegue nel Tour d’addio

Valentino Rossi prosegue nel Tour d’addio

MotoGP torna dopo la pausa estiva. Ripartenza dal circuito di Silverstone, dodicesima prova (su 19), valida per il GPM di Gran Bretagna. Domenica 29 agosto ore 14,00. Ed è una ripartenza con tre temi di fondo – temi caldi – che ruotano attorno ad altrettanti piloti: Valentino Rossi, Maverick Vinales e Pecco Bagnaia.

E a fare da quinta a queste storie c’è sempre il duello Yamaha-Ducati.

MotoGp, caccia alla volpe francese Quartararo dei lupi Rossi della scuderia italiana. Una caccia ancora aperta, entusiasmante, a oltre 300 all’ora. 

VALENTINO ROSSI -Prosegue il Tour d’addio del Dottore. Dopo le ovazioni raccolte al Red Bull Ring a Ferragosto ( da tifosi e avversari ) , il campione di Tavullia scende in pista, per la prima volta, dopo l’annuncio della gravidanza di Francesca. E assicura: “ Niente distrazioni. Voglio finire dando il massimo “. Poi ripeterà lo show concesso in Austria, inglesi permettendo. A Valentino restano ancora 8 Gran Premi prima del ritiro dalle  corse. E due saranno nella sua Misano ( 19 settembre, 24 ottobre ). L’ultimo gran premio si disputerà il 14 novembre a Valencia. Dopo 26 stagioni, 9 titoli iridati e 115 vittorie,  nel Mondiale può dirsi appagato.

MAVERICK VINALES – Ha salutato la Yamaha dopo quattro anni e mezzo. È stato un divorzio. Accusato di sabotaggio alla fine del GP Stiria ( 6 agosto ) , sospeso il 13, silurato il 20, Maverick ha mantenuto i nervi saldi, si è messo sul mercato forte della età ( 26 anni ) e di un palmares invidiabile ( un Mondiale, 68 podi, 182 gare disputate) ed ha trovato subito Aprilia. Il 31 agosto debutterà sull’Aprilia nel test di Misano. Massimo Rivola (  ex Minardi e Ferrari ), dal 2019 amministratore delegato di Aprilia Racing,  non ha escluso di far correre il pilota spagnolo addirittura il 12 settembre ad Aragon, circuito spagnolo di oltre 5 km con 18 curve. Dipenderà dai test. Martedì sera avremo la risposta.

PECCO BAGNAIA – L’alfiere della Ducati, secondo a Ferragosto dietro Brad Binder, è atteso da una vittoria liberatrice. Che è nell’ aria. In Stiria è stato tradito da una gomma fallata ( dopo un avvio perfetto ); in Olanda ha buttato alle ortiche un podio  già suo. Il Germania aveva un buon ritmo, ha fatto una grande rimonta, ma alla fine è arrivato quinto in una giornata da film che ha registrato il ritorno alla vittoria di Marc Marquez. Al Mugello, turbato dalla morte del ventenne Dupasquier, non voleva nemmeno correre.Ed è  rotolato subito nella sabbia. Fine. Coraggio Pecco, la svolta è vicina.

LA CLASSIFICA del MotoGp

( dopo 11 gran premi ) – Quartararo 181; Bagnaia 134; Mir 134; Zarco 132; Miller 105; Binder 98; Vinales 95; Oliveira 85; A.Espargaro 67;  Martin 64.