HomeBikeTest, competizioni e tour gastronomici: a Verbier l’e-mtb promuove territorio

Test, competizioni e tour gastronomici: a Verbier l’e-mtb promuove territorio

Nel 2019, infatti, aveva fatto il suo debutto con il botto il primo Verbier E-Bike Festival, attraendo da subito oltre trenta marchi internazionali e proponendo alla prima edizione ben più di mille esemplari di biciclette in test di ultima generazione, alcune perfino in anteprima nazionale o internazionale.

Biciclette in prova

Il focus dell’evento era infatti inizialmente centrato sull’opportunità di poter provare tante nuove bici in una località d’élite contornata da infiniti sentieri, strade forestali e percorsi da “bike park”. Un record davvero globale pensando al numero di esemplari di biciclette a disposizione degli avventori: fatto che gli ha permessi di potersi autocelebrare come evento più rilevante nel settore delle e-bike a livello mondiale.

Un evento che torna quest’anno puntuale, dal 12 al 15 agosto, rinnovato e perfezionato dai suoi componenti principali, con oltre 500 e-bike confermate in test – un altro record, in tempi di pandemia ancora non del tutto risolta – con una ricca lista di grandi espositori (Bosch, Haibike, Lapierre, Ghost, Commencal, Moustache, Trek, Specialized, Scott, Cannondale, Fox, Muc-Off, Flyer, Corratec, Mondraker, Rocky Mountain, per citarne alcuni).

Certo, tanto “bel prodotto” a disposizione, per tutte le tasche ma, in particolare, focalizzato nei segmenti più alti, ha aiutato ad affermare velocemente la reputazione ed il tam tam mediatico.

Percorsi d’alta montagna

Ma non finiva lì. È apparso presto evidente che il mix degli altri aspetti caratterizzanti avrebbe fatto parte della formula pressoché definitiva di quello che è forse il format più appagante per gli appassionati di biciclette da montagna. Chi sceglie infatti di partecipare a questo tipo di evento, oltre alla possibilità di effettuare prove individuali del prodotto preferito, trova anche la facoltà di poter acquistare un percorso di “scoperta” del territorio, utilizzando una bicicletta dimostrativa lungo alcuni itinerari turistici consigliati e progettati dalle autorità locali del turismo, con diverse tappe di ristoro e di degustazione curate sin nei minimi dettagli.