HomeUncategorizedMassimo Galli chi è, età, dove e quando è nato, moglie, figli,...

Massimo Galli chi è, età, dove e quando è nato, moglie, figli, vita privata, università, curiosità, biografia e carriera

Massimo Galli chi è, età, dove e quando è nato, moglie, figli, vita privata, università, curiosità, biografia e carriera. Il professore Massimo Galli è ospite questa sera 30 agosto del programma Controcorrente. Il programma di attualità politica, sociale ed economica condotto da Veronica Gentili è in onda su Rete 4 dalle 21:20

Dove e quando è nato, età, biografia di Massimo Galli

Massimo Galli è nato a Milano l’11 luglio del 1951. Ha 70 anni. Si iscrive alla facoltà di Medicina e Chirurgia a Milano e consegue la laurea nel 1976. E’ specializzato in allergologia, immunologia clinica e malattie infettive. Dopo la laurea inizia a lavorare presso l’Ospedale Sacco di Milano

Moglie, figli, curiosità a vita privata di Massimo Galli

Riguardo la vita privata del professore non si hanno informazioni. Non ha nessun profilo social. Vive e lavora a Milano.

Galli, oltre all’italiano, parla anche l’inglese, il francese e lo spagnolo. È autore di centinaia di pubblicazioni scientifiche su riviste specializzate ed è segretario di due organizzazioni di volontariato. 

La carriera di Massimo Galli

Divenuto noto al grande pubblico televisivo per i suoi interventi riguardo la pandemia di Covid-19, Galli è riconosciuto come uno dei principali punti di riferimento della comunità scientifica. Galli è professore ordinario di malattie infettive presso l’Università Statale di Milano e Direttore della Clinica di Malattie Infettive dell’Ospedale Sacco

Negli anni ’80 l’HIV si diffonde in Italia. Galli si distingue nel cercare di contrastare la malattia, lavorando a capo di un gruppo di ricerca che negli anni successivi pubblica diversi contributi che ottengono riconoscimenti internazionali sulle riviste scientifiche. Dal 2007 è membro della Commissione Nazionale AIDS.

Con il diffondersi del Covid-19, Galli diventa una figura di spicco nella divulgazione scientifica attraverso i mezzi di comunicazione, occupandosi in particolare della mappatura dei contagi e delle cure.