HomeUncategorizedLampedusa, Vigile del Fuoco non vaccinato in servizio all'hotspot, positivo al Covid:...

Lampedusa, Vigile del Fuoco non vaccinato in servizio all’hotspot, positivo al Covid: comandante impone green pass

Vigile del fuoco di Lampedusa positivo al Covid. Il comandante provinciale Giuseppe Merendino, visto il luogo in cui operano i suoi uomini (servizio anti-incendio all’hotpsot) ha disposto l’obbligo di certificazione verde per tutti i pompieri in servizio. I suoi uomini dovranno essere tutti vaccinati o sottoposti a un tampone nelle 48 ore precedenti.

Lampedusa, capo turno Vigili del Fuoco ritirerà le autodichiarazioni dei colleghi

Il capo turno, secondo il provvedimento, dovrà consentire che i colleghi accedano al luogo di lavoro solo dopo avere consegnato le autodichiarazioni che saranno sottoposte, dagli uffici sanitari, alle verifiche di veridicità.

Il vigile risultato positivo è in isolamento nella sua abitazione. Non era vaccinato. Due colleghi che prestavano servizio insieme a lui sono risultati negativi. I due erano regolarmente vaccinati. 

Matterella: “Grazie ai Vigili del Fuoco, tutela l’incolumità delle persone” 

D’altronde l’importanza del lavoro svolto dai pompieri è riconosciuto anche dal presidente Mattarella: “Colgo l’occasione di tale ricorrenza per rinnovare a tutte le componenti del Corpo nazionale” dei Vigili del Fuoco.  Il presidente prosegue: “Rinnovo i sentimenti di gratitudine e di riconoscenza della comunità nazionale per l’opera svolta a tutela dell’incolumità delle persone e della salvaguardia dei beni e dell’ambiente”.

“Con un commosso ricordo per coloro che, nel corso del tempo, hanno perso la vita nell’adempimento dei loro doveri”.

Sergio Mattarella ha inviato questo messaggio al Ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese,, in occasione dell’ottantesimo anniversario dell’inaugurazione delle Scuole Centrali Antincendi di Roma.