HomeUncategorizedIncidenti sul lavoro strage senza fine, un morto ad Empoli e due...

Incidenti sul lavoro strage senza fine, un morto ad Empoli e due feriti vicino Torino e Modena

Non si ferma l’emergenza incidenti sul lavoro. Ai due morti e ai feriti di martedì 10 agosto, uno nel  si aggiungono oggi un’altra vittima e due feriti.  L’ultima vittima è un operaio albanese di 34 anni, precipitato nel pomeriggio ad Empoli da una finestra al secondo piano di una palazzina in cui erano in corso lavori edili. Quando è giunto sul posto il 118 l’uomo era già morto.

Sull’episodio sono in corso indagini della polizia. Da chiarire se c’erano altri quando l’uomo è caduto e se lavorava in modo regolare. Intervenuti anche gli ispettori della Asl.

Incidenti sul lavoro: un ferito a Castellamonte (Torino)

In provincia di Torino a Castellamonte, all’interno di una ditta di marmi e graniti è rimasto ferito in maniera grave il titolare dell’azienda. Si tratta di Giuseppe Tomaino, 67 anni, che di Castellamonte è stato anche assessore, consigliere comunale di minoranza e presidente della Pro loco.

Tomaino, imprenditore molto noto nella zona è stato schiacciato dalla caduta accidentale di una colonna di granito del peso di circa 10 quintali all’interno della sede dell’azienda. A dare l’allarme sono stati alcuni dipendenti che hanno immediatamente chiamato il 112.

Nei prati di fronte all’azienda è atterrato l’elisoccorso. L’imprenditore è stato ricoverato nel reparto di traumatologia del Cto di Torino in condizioni serie, ma non è in pericolo di vita. Saranno adesso le indagini dei carabinieri della compagnia di Ivrea e degli ispettori dello Spresal dell’Asl To4 a chiarire la dinamica dell’accaduto e a valutare il rispetto delle norme che regolano la sicurezza sul posto di lavoro.

Incidente sul lavoro anche a Fiorano (Modena)

Mentre a Fiorano, questa volta in provincia di Modena, il dipendente di una ditta di impianti elettrici è stato colpito da una scarica elettrica mentre stava lavorando in un’azienda ceramica. E’ ora ricoverato in prognosi riservata. Sul posto 118, carabinieri di Fiorano e la Medicina del Lavoro.