HomeUncategorizedCarabinieri lo interrompono e multano il locale

Carabinieri lo interrompono e multano il locale

Gue Pequeno, concerto senza controlli come quello del collega Salmo. Carabinieri interrompono il suo concerto a Gizzeria sul litorale tirrenico della provincia di Catanzaro. Il pubblico stava ballando in piedi gran parte privo di mascherine. I militari erano andati per verificare il rispetto delle prescrizioni contro la diffusione del Covid 19.

E, invece, hanno riscontrato che tantissimi partecipanti alla serata avevano lasciato il loro posto a sedere, tassativamente indicato, per abbandonarsi al ballo a ridosso del palco.

Gue Pequeno, concerto sospeso e locale sospeso per cinque giorni

Allo stop dell’esibizione dell’artista è seguita la sospensione delle attività del locale pubblico per cinque giorni. Ai responsabili è stato contestata la violazione delle prescrizioni anti Covid. Elevata nei loro confronti una sanzione amministrativa.

I Carabinieri, nel corso del controllo nel locale di contrada “Pesci e Anguille” hanno rilevato il mancato rispetto delle prescrizioni imposte dalla normativa che stabilisce il mantenimento del distanziamento fisico.

Soverato, Polizia mette fine a serata musicale in un locale

Cambio di scena, dal Tirreno allo Ionio, ma situazione del tutto analoga. Siamo sempre in Calabria, a Soverato per l’esatezza. La cittadina è meta ogni notte della movida. Qui, la Polizia è stata costretta a mettere fine ad una serata musicale in corso in un altro noto locale dove era stata organizzata una serata con Dj set.

Diversi anche in questa circostanza e i giovani sorpresi a ballare. Durante i controlli si è scoperto un numero di persone  molto alto. Tutti stavano assembrati, senza il distanziamento e privi di mascherine. Al titolare del locale è stata contestata una multa e la chiusura provvisoria del locale per 5 giorni.