HomeUncategorizedvariante Delta a fine agosto il 90% dei casi

variante Delta a fine agosto il 90% dei casi

AstraZeneca, Lazio anticipa richiamo a partire da luglio. Saranno anticipati nel Lazio tutti i richiami con il vaccino Astrazeneca a partire da luglio. Ad annunciarlo è stato l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato. Il problema urgente è l’allarme sul trend della variante Delta registrato dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malati.

AstraZeneca, Lazio anticipa richiamo a partire da luglio

“È necessario correre più della variante e utilizzare tutti i vaccini a disposizione completando il percorso vaccinale. Saranno anticipati tutti i richiami con il vaccino Astrazeneca, a partire da luglio”.

D’Amato ha spiegato che gli utenti “riceveranno un messaggio con la nuova data”. E subisce invece uno stop la vaccinazione per la fascia d’età junior. 

Entro fine di agosto 90% dei casi sarà variante Delta

“Sfortunatamente, i dati preliminari mostrano” che la variante Delta “può infettare anche individui che hanno ricevuto solo una dose dei vaccini attualmente disponibili”, ha detto la direttrice dell’Ecdc Andrea Ammon.

“È molto probabile che la variante Delta circolerà ampiamente durante l’estate, in particolare tra gli individui più giovani che non sono oggetto di vaccinazione – prosegue -.

Ciò potrebbe causare un rischio” per chi non è completamente vaccinato. “È molto importante – aggiunge Ammon – progredire con la campagna vaccinale a un ritmo serrato” con la seconda dose che va somministrata “entro l’intervallo minimo”, per accelerare i tempi.

“Sono consapevole – conclude Ammon – che per raggiungere questo obiettivo è necessario uno sforzo significativo da parte delle autorità sanitarie pubbliche e della società in generale. Ma ora è il momento di fare tutto il possibile”.