HomeUncategorizedtragedia sfiorata di fronte all'istituto oncologico Ifom

tragedia sfiorata di fronte all’istituto oncologico Ifom

Milano, trivella di 10 metri precipita in via Serio. Una trivella alta oltre 10 metri è precipitata questa mattina dall’interno di un cantiere a Milano, abbattendosi sulla strada e danneggiando il palazzo antistante.

Milano, trivella di 10 metri precipita in via Serio

L’incidente, che non ha provocato feriti ma ingenti danni, è avvenuto poco dopo le 10.40 in via Serio, in zona Ripamonti.

Il macchinario (la trivella è un perforatore elicoidale) serve per lavori di scavo nell’area. Per motivi ancora da chiarire, è crollato contro il palazzo dell’Ifom (Istituto Firc di Oncologia Molecolare), danneggiando il piano terra e il primo piano.

Non si registrano feriti, neppure tra i lavoratori presenti sul posto e, secondo quanto riferito dai tecnici dei vigili del fuoco, non ci sarebbero rischi di fughe di gas.

La trivella ha travolto alcune auto in sosta in via Adamello, la strada che divide il cantiere dall’Ifom. La circolazione è interrotta per consentire la rimozione della struttura, operazione che richiederà diverse ore.

Sicurezza sul lavoro: oggi un altro morto

La tragedia sfiorata ripropone la questione della sicurezza sul lavoro, proprio oggi che un operaio di 45 anni è morto in un cantiere edile ad Avola, in provincia di Siracusa. E un altro è rimasto ferito. A crollare, questa volta, il ballatoio di un’abitazione privata sul quale erano in corso dei lavori.

Ancora in gravi condizioni la ragazza di 26 anni che ieri è rimasta impigliata per i capelli alla pompa idraulica a Calendasco in provincia di Piacenza.

Era al lavoro in un campo e pare stesse attingendo acqua da irrigazione da un pozzo attraverso una pompa quando, rimasta impigliata per i capelli nel meccanismo, ha battuto violentemente la testa.