HomeUncategorizedSelvaggia Lucarelli e Alba Parietti in tribunale. Volano accuse: Gatto morto, Calunniatrice

Selvaggia Lucarelli e Alba Parietti in tribunale. Volano accuse: Gatto morto, Calunniatrice

Selvaggia Lucarelli e Alba Parietti in tribunale a Milano per gli scontri nati a Ballando con le Stelle. Tra la giornalista e l’attrice sono volate accuse reciproche anche dinanzi al giudice.

Lucarelli e Parietti si erano reciprocamente querelate dopo alcuni post pubblicati sui social nel 2017, quando entrambe parteciparono a Ballando con le Stelle.

All’epoca Lucarelli, difesa dal legale Lorenzo Puglisi, partecipava in veste in giudice e Parietti, con l’avvocato Gian Filippo Schiaffino, come concorrente-ballerina.

Alba Parietti: “Selvaggia Lucarelli mi ha mortificata”

La prima a prendere la parola per rendere dichiarazioni spontanee è stata Alba Parietti. “Per me si sarebbe potuta benissimo fermare lì, perché quello che accade in tv deve restare in tv – ha precisato – Conosco le regole dello spettacolo, ma non sono disposta a essere mortificata”.

Parietti ha detto in aula di essere stata più volte “derisa” da Lucarelli, di essere stata oggetto di attacchi personali e di avere “perso la testa dopo l’ultima estenuante provocazione. Nessun essere umano vuole essere reso ridicolo, mortificato dopo avere dato tutto il possibile”.

E ancora: “Mi ha definita gatto morto in autostrada, ha detto che sono una donna sul viale del tramonto quindi pericolosa come tutti i personaggi finiti, mi ha chiamata psycho”. E ha aggiunto che Lucarelli “ha ben ripulito i social prima di presentare querela”.

Selvaggia Lucarelli: “Ero terrorizzata”

Il giudice della sesta pena ha quindi dato la parola a Selvaggia Lucarelli che ha a sua volta reso dichiarazioni spontanee.

“Sono stata accusata di ogni nefandezza – ha detto – mi ha definita fetente, calunniatrice, ha detto che faccio parte di un’associazione a delinquere insieme al mio fidanzato che è stato da lei citato come se fosse un bullo di periferia”.

Lucarelli ha sostenuto di aver giudicato oltre 150 persone come giudice di Ballando e di non aver mai avuto problemi con nessuno: “Sono stata invece attaccata da lei sul piano personale, ha detto che sono pericolosa, che faccio parte di un’associazione a delinquere con il mio fidanzato”, ha aggiunto.

Infine ha riferito di aver ricevuto offese anche sull’aspetto fisico.”Ero terrorizzata. Ho sofferto molto la situazione, perché non sono sempre forte e coriacea come appaio”, ha concluso la blogger e giornalista.

La prossima udienza si terrà il 7 ottobre.