HomeUncategorizedLocatelli il migliore con 2 gol, Mancini non sbaglia nulla

Locatelli il migliore con 2 gol, Mancini non sbaglia nulla

L’Italia batte la Svizzera per 3-0 e si qualifica agli ottavi dell’Europeo con un turno di anticipo: vediamo le pagelle degli azzurri. Le reti sono state segnate da Locatelli al 26′ e 52′ e da Immobile all’88’. Il Galles ha vinto contro la Turchia quindi gli azzurri non sono ancora sicuri del primo posto del girone. Se lo giocheranno domenica alle 18 proprio contro i gallesi. La classifica infatti dice: Italia 6, Galles4, Svizzera 1 e Turchia 0. 

Euro 2020: risultati, classifiche gironi, accoppiamenti, classifica marcatori, prossime partite

Le pagelle dell’Italia

Donnarumma 7: avremmo voluto dargli un senza voto ma rispetto alla Turchia ha dovuto parare qualcosa. La cosa più difficile per un portiere, uno o due tiri in porta in 90 minuti. Ma lui è presente. Reattivo.

Di Lorenzo 7: corre, difende, attacca. Fa tutto e prova anche il gol. Giovane e con tanta voglia, proprio come piace a Mancini. Corridore.

Bonucci 6,5: capitano dopo l’uscita di Chiellini, difende bene grazie anche ai raddoppi. I lanci non sono ancora quelli suoi, però prima o poi serviranno, vedremo più in là. Scalda il piede. 

Chiellini e Acerbi 6,5: il voto uguale non è un caso, Acerbi chiude e fa a sportellate con tutti proprio come avrebbe fatto Chiellini. Purtroppo lo stesso Chiellini è uscito a metà primo tempo per un fastidio muscolare. Gol annullato per un fallo di mano. Gladiatori tutti e due.

Spinazzola 7: corre e salta l’uomo, sempre. Sempre. Migliore in campo con la Turchia. Questa volta nel secondo tempo cala un po’ ma siamo tutti esseri umani. Cyborg. 

Barella 6: anche lui corre e recupera palloni, attacca anche. Però sembra il meno lucido al momento. Aspettiamo. (Cristante senza voto).

Jorginho 8: datemi un pallone o me lo vengo a prendere. Poco da dire, il vero metronomo del centrocampo, decide lui quando correre e far correre i compagnie, e quando far respirare tutti. Comandante.

Locatelli 10: cosa dire di un centrocampista che sa fare tutto. Ne fa due di gol, uno dei quali facendo 50 metri dopo aver lanciato Berardi e andando a riprendersi il pallone. Tutti zitti. Moderno. (Pessina senza voto).

Berardi 7: il jolly sulla fascia che seve come il pane a tante squadre. Salta sempre l’uomo e pensate un po’… è mancino ma se la sposta sul destro. Imprevedibile. (Toloi 6,5).

Insigne 8: se non me la passate la vengo a recuperare. La palla non la perde mai, se poi invece del tiro a giro preferisce l’assist ai compagni diventa ancora più divertente. E lui lo sa. (Chiesa 6,5).

Immobile 8: pochi palloni nel primo tempo, tanti nella ripresa. Alla fine segna e regna visto che lo stadio lo chiama a grande voce. La sponda e i palloni sporchi fatti diventare puliti sono la specialità. Re Ciro. 

Roberto Mancini 9: la sua Italia al momento è una macchina perfetta. La dimostrazione? Non tanto il 3-0 alla Turchia e alla Svizzera, ma il fatto che anche cambiando modulo il risultato è lo stesso. Corsa, pressing alto, gioco e ripartenze veloci. Ci si diverte.

Le pagelle della Svizzera

Sommer 5. Elvedi 5,5. Schar 5,5. Akanji 5. Mambu 4,5. Freuler 6. Zhaka 6. Rodriguez 5. Shaqiri 5. Embolo 5,5. Seferovic 5. (Gavranovic 5. Zuber 6. Vidmer 5,5. Vargas e Sow senza voto). Petkovic 5.