HomeBikeBonus bici: si riaprono i termini per gli esclusi, nuove domande dal...

Bonus bici: si riaprono i termini per gli esclusi, nuove domande dal 9 novembre

I 215 milioni di euro del bonus bici sono andati esauriti in 24 ore, dopo una lunga coda virtuale che ha provocato polemiche a non finire. Ma per chi è rimasto escluso pur avendo in mano una fattura per l’acquisto di una bicicletta o un monopattino già effettuato potrà rimettersi in coda per l’aggiudicazione di nuovi fondi che saranno stanziati. Ma questa volta non ci sarà un nuovo click day!

A partire dal 9 novembre e fino al 9 dicembre chi non ha avuto accesso ai fondi potrà registrarsi alla piattaforma www.buonomobilita.it – la stessa del famigerato click day del 3-4 novembre –, caricando i propri dati e la fattura, stando a quanto comunicato dal ministro dell’Ambiente Sergio Costa, sempre utilizzando Spid.

Loading…

Il ministro ha confermato l’iniziativa il 6 novembre: tutti coloro che hanno comprato una bici o un monopattino elettrico dal 4 maggio al 2 novembre e non sono riusciti ad ottenere il bonus mobilità perché i fondi erano finiti, potranno ripresentare la domanda sullo stesso sito e avranno il bonus ai primi dell’anno prossimo.

In arrivo nuove coperture

Il ministero aveva affermato fin dall’inizio di impegnarsi a rifondere tutte le richieste di bonus, grazie alla garanzia del ministero dell’Economia di mettere nella Legge di Bilancio nuovi fondi reperiti dalle aste verdi.

Ora riapre quindi la piattaforma che servirà al ministero per avere la reale dimensione dei volumi di fondi necessari per le richieste rimaste inevase. I fondi saranno poi stanziati nella Legge di Bilancio 2021 e saranno disponibili presumibilmente con il nuovo anno.